Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Addio Alla Valle Dei Re


10 gennaio 2011 ore 11:52   di Elemor  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 396 persone  -  Visualizzazioni: 613

Nel caso voleste soddisfare il vostro spirito da “esploratore di piramidi” vi conviene affrettarvi perchè, come annunciato a “El Mundo” dal segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egizie Zahi Hawass, le tre più importanti tombe faraoniche (quella di Tutankhamon, della moglie Nefertari e del padre Seti I) ospitate nella famosissima Valle dei Re verranno chiuse al pubblico.

“Le continue visite, il respiro e il sudore dei turisti degradano lo stato delle tombe, le quali rischiano di andare completamente distrutte nell'arco di soli 200 anni. Inoltre non si escludono ulteriori chiusure negli anni a venire anche nella meno nota Valle delle Regine”.


Intanto una task force di esperti e studiosi sono già al lavoro cominciando a copiare le decorazioni e i dipinti presenti all'interno delle tre tombe con l'utilizzo della tecnologia laser, in modo da poterle riprodurre al millesimo all'interno delle installazioni che sono in lavorazione.

Addio Alla Valle Dei Re

Non tutti però sono entusiasti del progetto di salvaguardia messo in atto - “Che patrimonio può essere rappresentato da una riproduzione ? ” - afferma l'egittologo Basaam el Shaama - “il problema potrebbe essere superato attraverso ventilatori e macchine speciali per combattere il problema dell'umidità”.

Fatto sta che entro una paio di mesi, quelle che è già stata ribattezzata come la “Valle delle Riproduzioni” verrà inaugurata - “Proteggere il patrimonio storico è più importante del turismo” - afferma fiducioso Zahi Hawass - "anche in Francia hanno proibito di visitare le grotte di Lascuax, eppure le visite non sono diminuite".

Articolo scritto da Elemor - Vota questo autore su Facebook:
Elemor, autore dell'articolo Addio Alla Valle Dei Re
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione