Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava


18 ottobre 2010 ore 16:32   di violag  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 2811 persone  -  Visualizzazioni: 4689

Breve storia della città
La storia di Lloret è legata, probabilmente, al concetto di ospitalità e l'apertura della sua gente. Sin dai tempi antichi, nei secoli IV e III aC, gli iberici che abitavano i villaggi di Puig de Castellet e Montbarbat stabirono contatti commerciali e affaristici che gli permisero di ottenere strumenti e ceramiche provenienti dalla Grecia e da Roma. Più tardi i Romani si stabilirono nel territorio e attraverso uno stabilimento situato sulla spiaggia cominciarono a stabilirsi anche nelle città vicine come Empúries e Barcellona.

L'anno 966 dC, ci fu in una lettera la prima apparizione del nome di Lloret de Mar, Loredo. Diversi studi attribuiscono l'origine di questo nome al latino Lauretum. Poco dopo, l'anno 1001 il conte di Barcellona, Ramón Borrell i Ermessenda, fece la demarcazione del comune di Lloret, che fino ad allora era parte di MAÇANEDO.


Durante questo periodo vennero cotruiti due edifici: il Castello di Sant Joan (che si trova sulla cima di una collina che divide le spiagge di Lloret e Fenals), che serviva come vedetta e rifugio, e la chiesa originale di Sant Roma (ora Madonna le gioie) che, nonostante le numerose riforme conserva ancora molte caratteristiche dello stile romanico. A quel tempo il villaggio era un insieme di casolari sparsi, localizzati soprattutto nell'entroterra (motivo per il quale non sorprende che la prima parrocchia che aveva la popolazione era così lontano dalla città reale di Lloret).

Il castello di Sant Joan divenne un rifugio sicuro contro eventuali attacchi dei pirati turchi e inglesi. La spiaggia iniziò ad essere utilizzata per avviare la commercializzazione di prodotti (legno, carbone) e la pesca e la navigazione costiera si fecero sempre più importanti. In questo periodo ci furono i primi contatti con le nostre varie città costiere in Italia contribuendo a modificare le loro tradizioni locali e la loro cultura. Nel XVI secolo all’interno del perimetro del villaggio-bound e in prossimità della spiaggia iniziò la costruzione di una nuova chiesa parrocchiale che fu completata nel 1522. La chiesa fu costruita in stile gotico catalano del momento e serviva anche come rifugio della popolazione in caso di attacchi da parte dei pirati.

A metà del XVIII secolo c’erano già molti velisti di Lloret che andarono in America. Nell’anno 1778 re Carlo III promulgò il decreto di libero scambio con le colonie americane. Questo non solo per incentivare l’attività navile della popolazione (tra il 1812 e il 1869 vennero costruite circa 130 imbarcazioni), ma servì a consolidare la marina mercantile della popolazione, organizzando un commercio di importazione ed esportazione di prodotti arricchendo la città. Le navi salparono per Santiago de Cuba, La Havana, Montevideo, Buenos Aires esportando vino, olio, tessuti, sale, farina e importando cotone, legno, cuoio, zucchero, tabacco, caffè e rum.
Molti abitanti di Lloret vennero coinvolti nell’attività di costruzione della barca o l’acquisto di beni. Un capitano della barca non era un semplice vettore , ma uno speculatore che cercava di massimizzare i profitti del viaggio. Inoltre il commercio transoceanico del XIX secolo offrì alle persone di valutare nuove opportunità e trovare nuove aspettative sul suolo americano. Molte persone emigrarono e si stabilirono nel nuovo continente con l’intento di fare fortuna, sulla base di un lavoro costante.
In pochi anni, grazie a coloro che fecero fortuna, Lloret si riempì di strade nuove, ricche, eleganti e suntuose piazze stile Art Nouveau con importanti opere: Puig, A. Gallissà, Conilli Montobbio, edifici pubblici di importanza artistica, come il municipio, le riforme modernistiche della chiesa e le scuole parrocchiali.

Tra il 1880 e il 1920 l’impianto urbanistico di Lloret sperimenta un cambiamento radicale. Nel secondo decennio del ventesimo secolo tuttavia la figura dell’americano declinò e iniziò un periodo di siccità economica che mise a dura prova la popolazione.
Sebbene il turismo dei primi anni trenta iniziò bene e con buone prospettive, la guerra civile ne ostacolo la crescita. Si consolidò quindi in seguito tra la gente un nuovo modello di vita basato su un’economia “arrangiata”. Fù così che inizio la trasformazione urbana. Le vecchie case e i castelli divennero Hotel e strutture di servizio, vigneti boschi e aree urbanizzate diventano la base per nuove abitazioni e quartieri.
Questo tipo di turismo ha fatto si che la zona ha una grande varietà di hotel e negozi, nonche offre ottimi impianti sportivi, piste di atletica, campi da calcio, padiglioni sportivi e una serie di aree ricreative.
Lloret de Mar oggi è oggi nota come una una città che unisce storia e modernità, tradizione locale con la visione cosmopolita del mondo e le persone che la visitano sentono il calore e l’orgoglio dei suoi cittadini. Siete quindi i benvenuti a Lloret, una città storicamente accogliente, pronta ad affrontare nuove sfide del XXI secolo.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

CULTURA E TRADIZIONI

La processione di Santa Cristina e del Mare
Secondo la tradizione, ogni anno, nel giorno di Santa Cristina, la gente di Lloret de Mar si reca in processione dal paese alla chiesa di Santa Cristina, situata a 3 km dal centro, dove si celebra la messa. La processione era particolarmente dura per via del tragitto che ad un tratto si faceva sterrato e oltre ad essere attraversato da tre torrenti (Riufret, Passapera de’n Riera, Riera de’n Carrabana).
Questo problema ha portato alla decisione da parte delle autorità di chiedere il permesso di variare il percorso spostando la metà della processione via mare, fino all’arrivo alla spiaggia di Santa Cristina. Questa autorizzazione peraltro fu nodo di numerose difficoltà non ultima quella di chiedere i permessi necessari a Roma. La processione si svolge ogni anno il 24 Luglio.

La palla di Place
La palla di Place è una danza da tempo immemorabile chiamata anche “de ses almorratxes”. Ha radici antiche e sfumature indubbiamente Arabe come è evidente con la “Almorratxa” (ciotola di vetro con acqua profumata che il ballerino offre al rispettivo partner). La musica sembra un chiaro esempio dal secolo scorso fino al XVIII.
Secondo la tradizione, durante il tempo in cui la costa catalana subì ripetuti attacchi dei pirati musulmani e Barbarici, Lloret un arabo, giovane e ricco, si innamorò della popolazione giovane. Il ragazzo fece del suo meglio per vari corteggiamenti ma venne continuamente respinto a causa delle differenze religiose. Un giorno, durante un ballo il giovane indossò i suoi abiti migliori e si avvicinò alla ragazza offrendogli una ciotola “almorratxa” ( bel bicchiere d’acqua profumata). La ragazza con tanta audacia lanciò il suo dono contro il terreno distruggendolo. Il ragazzo tornò in Africa e la ragazza, colpita dalla tristezza, si chiuse in convento.
La danza “Almorratxas” viene svolta dal 24 al 26 Luglio. I protagonisti sono 4 coppie di ballerini. Le ragazze solitamente indossano abiti lunghi e bianchi mentre i ragazzi tendono a portare abiti scuri. Le quattro ragazze sono i “lavoratori” che sono elette per un anno. I “obrers” sono eletti in carica per quattro anni e il loro ruolo durante i giorni del festival è quello di accompagnare le ragazze prima del ballo al loro ballerino presentandole. Il ballo nella prima fase è lento e cerimonioso e i componenti del ballo si tengono per mano con la mano destra. In seguito le ragazze ricordano la tradizione di Lloret lanciando il “almorratxa”a terra duramente con l’intento di romperlo. Nel caso quindi si spezzi la tradizione dice che la ragazza o si sposerà l’anno seguente oppure non si sposerà mai. A conclusione dell’atto la festa continua con musica e balli.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

La fondazione della Cappella di Santa Cristina
Secondo la leggenda, sullo stesso sito dove sorge la chiesa di Santa Cristina un giovane pastore trova un’immagine ritraente la Vergine. Con sorpresa il ragazzo informa immediatamente il parroco e tutta la gente del posto. Lloret organizza una solenne processione per spostare l’immagine dal luogo di ritrovamento (presso il sito delle gioie) alla chiesa parrocchiale.
Il giorno dopo l’immagine inspiegabilmente scompare dal luogo dove era stata collocata. Viene esclusa la pista di una rapina perché l’immagine era di legno e non portava alcun oggetto in Oro o altro materiale prezioso. Inoltre la porta della chiesa la notte era chiusa e non riportava segni di scasso.
Dopo pochi giorni l’immagine ricompare all’improvviso nel posto dove era stata trovata dal pastorello. Per Lloret significò che l’immagine voleva rimanere in quel bellissimo posto. Fu quindi costruita una piccola cappella che poi nel corso degli anni si è evoluta nell’attuale cappella.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

Lloret de Mar
Un ambiente unico per godere di tutto che ciò che offre. A villa marinaro le sue spiagge, calette e insenature, affascinano i visitatori.
Un ambiente naturale unico dove vivere la storia, le tradizioni e la gastronomia. Dove fuggire per qualsiasi attività , per riposarsi e rilassarsi con tutti i comfort (dalla natura unica ai comfort moderni e di benessere termale)

Demografia
L'aumento della popolazione ha cominciato a farsi sentire negli anni '90. Ma è in questo secolo, che i dati demografici della città cominciano a crescere in maniera incontrollata dovuto principalmente al flusso di immigrati UE. Attualmente rappresentano il 40% della popolazione totale.

Ubicazione e mappa
Lloret de Mar è un comune della contea di La Selva, Costa Brava, in provincia di Girona, vicino al mare.
La sua posizione strategica, a sud della Costa Brava, rende Lloret un ideale punto d'incontro, raggiungibile ovunque in Europa.

Arrivare a Lloret de Mar
La sua posizione strategica, a sud della Costa Brava, rende Lloret un punto d'incontro ideale, che è raggiungibile con una media di 1,5 ore da tutta Europa. 80 km da Barcellona, a 30 km da Girona, 115 km Perpignan sono gli aeroporti più vicini. Offre facile accesso dalla strada, in autobus o in auto, per la sua vicinanza alle principali autostrade della zona. Inoltre anche la vicinanza alla stazione ferroviaria di Blanes e Sils villaggi fanno i treni un’alternativa per arrivare a Lloret.

Muoversi a Lloret
Le dimensioni della città e la sua rete di trasporti urbani e interurbani forniscono una mobilità comoda e accogliente per la città ei suoi dintorni. Anche le aree pedonali e piste ciclabili, più ampie, da percorrere in bicicletta e a piedi sono valide alternative per gli spostamenti.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

La cucina della Costa Brava
Lloret de Mar è sempre stato un punto d'incontro di culture e tradizioni diverse. Per questo motivo a Lloret si può godere della cucina tipica catalana e la dieta mediterranea a più varietà esotiche e la cucina attuale. I cuochi di Lloret propongono ricette tradizionali a base di pesce fresco, mare e montagna, mentre innovano portando nuovi sapori ai loro piatti. Durante tutto l'anno si può godere il buon cibo, ma è necessario prenotare in 2 giorni particolari per godersi le bellezze che si svolgono a Lloret de Mar: Il giorno “del riso” e quello di 'cucina dell' Arte ".

Informazioni
Lloret ha 3 Uffici del Turismo in luoghi strategici della città. Professionisti preparati per informare i visitatori delle attrazioni naturali e culturali della popolazione e l'ambiente. Durante la stagione estiva viene aperto un punto informativo sulla spiaggia Fenals. In parallelo, Lloret Turismo offre un servizio centralizzato di informazioni turistiche che riceve le richieste per telefono, fax, posta e posta elettronica.

SPIAGGE E CALE

Cala Canyelles
Canyelles è la spiaggia più lontana della città e si accede dalla strada verso Tossa de Mar. Con un'estensione simile a Santa Cristina, Canyelles si distingue perché è l'unico porto turistico di Lloret de Mar.

Sa Caleta
Situato lungo la spiaggia di Lloret. Vi si trova un castello che domina una bella vista.

Spiaggia di Lloret
Lloret de Mar spiaggia
E 'la spiaggia più lunga della città con 1630 metri di magnifica passeggiata. Offre tutti i servizi per i bagnanti e due siti di monitoraggio e di salvataggio. Vanta di una bandiera blu nel 2004.

Completamente segnalati spiaggia a 200 mt.
I canali di ingresso e di uscita delle navi.
Free canale di accesso (di fronte allo Yacht Club Lloret).
Linea di sicurezza (boa di sostegno per le persone con mobilità ridotta) di fronte alla City Hall.
Bandierine che indicano lo stato del mare

Pannelli informativi dei servizi, standard di comportamento e divieti
Con una lunghezza di oltre 1 km e mezzo, è la più grande e nota spiaggia della città. Si trova nel centro di Lloret e dispone di un parcheggio che consente agli automobilisti di accedere alla spiaggia con comodità.

Fenals spiaggia
Circondata da alberghi e appartamenti, Fenals è la seconda spiaggia di Lloret de Mar. Fenals si trova in una baia riparata dal vento da un monte che separa il villaggio e la spiaggia di Lloret .

Cala Boadella
La sua attrazione principale è la tranquillità. In questa spiaggia il viaggiatore può vedere un paesaggio praticamente intatto. Sa Cala Boadella unisce il fascino e le acque cristalline delle piccole baie della Costa Brava alle spiagge più ampie e spaziose.

Playa Santa Crisitina
La sua posizione privilegiata, tra due grandi colline, al riparo dai venti e dalle onde, lascia calme le acque.

Playa Treumal
I due scogli trova alla destra di Santa Cristina è aperta per permetterci di Cala Treumal.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

Natura
Vista panoramica

Come scoprire il patrimonio naturale di Lloret
Le passeggiate si praticano lungo i sentieri che dalle spiagge e le insenature lungo la costa si perdono nel territorio dell’entroterra. Sono un punto di osservazione ideale per ammirare la bellezza del suo litorale. Differenti sono i percorsi per scoprire il meglio della natura e il ricco patrimonio culturale.

Lloret è una rete di piste e sentieri di montagna per gli amanti del ciclismo. Con differenti percorsi segnalati Lloret e dintorni ne fanno un luogo ideale per praticare questo sport. Ci sono percorsi facili e altri grandi difficoltà e con pendenze significative.

Anche dal mare si può godere della natura, il fondale marino è uno dei più interessanti della Costa Brava ed è un paradiso per i subacquei.

Montagna

Foreste e l'interno di Lloret
Per comprendere meglio le ricchezze naturali di Lloret de Mar, è necessario aprire l'obiettivo e mettere a fuoco i contorni della contea della Selva. Questa regione presenta una grande diversità di paesaggi a causa della varietà di differenti spazi fisici che lo compongono: la catena montuosa pre-costiere incorniciata dal massiccio del Montseny e le montagne di Far, depressione della Selva e la catena costiera, dove si trova Lloret.

Costa Serralada ha un aspetto brusco e mostra segni di essere stata immersa per anni. Grazie al clima caldo e umido, e la protezione della catena montuosa dei Pirenei che protegge dall'ingresso dell’ aria fredda, la vegetazione della zona è estremamente ricca, di alto valore scientifico ed estetico.

Una volta arrivati alla costa, tutta questa vegetazione diventa un mix seducente di profumi. E 'un paesaggio che si può ammirare e sentire l'odore del tempo stesso. In via complementare, notevole è anche la più ricca fauna della zona, con numerose specie di uccelli e roditori. Ci sono stagioni in cui vale anche la pena di prendere per uscire a raccogliere funghi, asparagi ed erbe aromatiche.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

Vita notturna

Quando il sole tramonta, Lloret de Mar offre una ampia e variegata vita notturna, con discoteche, ristoranti, pub e bar, musica con un'atmosfera diversa e di intrattenimento ideale per divertirsi fino al mattino seguente.
Lloret de Mar ha una vita notturna straordinaria e attira regolarmente concerti e DJ famosi. La principale area di vita notturna a Lloret de Mar si trova nella Avenida Just Marles e strade perpendicolari come via Josep de Togores, Ponent Street e Calle Santa Cristina.

Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava

Santa clotilde

Situato in un bel posto su una scogliera con viste mozzafiato sul mare, questo bel giardino è la dimostrazione del vero spirito che ha informato il movimento del XIX secolo, in Catalogna.
I giardini di Santa Clotilde, sono stati fatti da Nicole Rubio i Tuduri, quando era ancora ammirato per il suo master in giardino d'arte, Forestier.

Articolo scritto da violag - Vota questo autore su Facebook:
violag, autore dell'articolo Alla Scoperta Di Lloret De Mar In Costa Brava
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione