Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ascoli...un Luogo D'altri Tempi


3 ottobre 2010 ore 01:31   di Sabrina  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 393 persone  -  Visualizzazioni: 622

Ascoli può essere paragonata ad una signora riservata ed elegante, impreziosita da gioielli che, però, non ostenta e visitarla equivale a fare un viaggio in un paese d'altri tempi: caffé ottocenteschi e piazze che sembrano teatri rendono questa città semplicemente straordinaria.

Una delle piazze più belle d'Italia è prorpio qui ad Ascoli; si tratta di Piazza del Popolo, il salotto della città, racchiusa da edifici molto diversi tra loro per stile e per epoca: il tempio romanico-gotico di San Francesco, il medioevale Palazzo dei Capitani del Popolo, l'ottocentesco teatro Ventidio Basso e la Loggia dei Mercanti; i numerosi bar che vi si affacciano offrono, del resto, la possibilità di ammirarla stando comodamente seduti ai tavolini mentre si è intenti a gustare le ottime olive all'ascolana. Nei vicoli attorno alla piazza si possono ammirare, inoltre, i bracci in ferro battuto che un tempo venivano usati per stendere i panni ad asciugare.


Lungo il Corso Mazzini, invece, è possibile ammirare le dimore nobiliari del '500 tra cui si ricorda il Palazzo Malaspina mentre le vie adiacenti il corso stesso sono ricche di chiese costruite tutte in travertino bianco, come quella di Sant'Agostino dalla cui piazza parte la caratteristica via delle Torri, nota per i laboratori di ceramica. Alla fine di questa via inizia la suggestiva strada delle Stelle da dove è possibile ammirare le verdi sponde del Tronto e il Ponte Romano di Porta Solestà, una delle sette porte che chiudevano Ascoli nel Medioevo.

Ascoli...un Luogo D'altri Tempi

Un altro ponte famoso è il Ponte di Cecco, una costruzione romana dalla forma asimmetrica: da qui si dirama il corso Vittorio Emanuele dove è possibile visitare i giardini pubblici ricchi di piante monumentali. Piazza dell'Arengo, invece, è la piazza più antica della città; qui si affacciano la Cattedrale, che custodisce un magnifico polittico di Carlo Crivelli, il Palazzo dell'Episcopio, il Palazzo dell'Arengo che ospita la Pinacoteca Civica, dove è possibile ammirare opere di Tiziano e Tintoretto e una rara raccolta di strumenti musicali d'epoca, e il Battistero. In via Pretoriana, infine, si possono visitare le botteghe degli artigiani che ripropongono antichi mestieri e tipici prodotti gastronomici.

Articolo scritto da Sabrina - Vota questo autore su Facebook:
Sabrina, autore dell'articolo Ascoli...un Luogo D'altri Tempi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Bell'articolo. Non conosco per nulla Ascoli e mi hai fatto venir voglia di visitarla.

Inserito 5 ottobre 2010 ore 11:29
 

Se decidi di andarci non perderti le olive all'ascolana: sono ottime! ;)

Inserito 6 ottobre 2010 ore 05:39
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione