Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Bagnoli E Pozzuoli: Una Domenica Bestiale


16 giugno 2013 ore 22:10   di Rollcage76  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 1042 persone  -  Visualizzazioni: 1562

Prima domenica di caldo torrido che obbliga ad uscire presto dal letto me ed i bambini. Una veloce discussione per decidere il luogo in cui trascorrere la giornata e la bandierina viene idealmente posizionata sul dei Campi Flegrei. Il nostro obiettivo sarà Bagnoli o Pozzuoli per un'oretta di sole prima di mezzogiorno ed un pasto sul lungomare.

Partiamo relativamente tardi, ma la strada è libera ed arriviamo a destinazione in meno di 30 minuti. Superato il cadavere del mostro che fu l'Ilva, parcheggiamo per accedere alla spiaggetta che ci eravamo prefissati. Infilati i costumi ai bimbi, troviamo il primo ostacolo: bisogna scavalcare una ringhiera in quanto l'accesso 'naturale' è stato bloccato dalle impalcature di sicurezza per prevenire il crollo di una struttura pericolante. Non senza difficoltà saltiamo la barriera e scendiamo i grossi scogli per arrivare sulla sabbia.


Il benvenuto è dato da una famiglia che ha installato una sorta di lido abusivo per la fornitura di ombrelloni, sedie a sdraio e lettini tutti debitamente trafugati, lo si capisce dai nomi di decine di stabilimenti balneari diversi che si portanto stampati dietro; l'offerta è ovviamente implementata dalla immancabile fornitura di bibite ghiacciate e snack da discount.

La sabbia, con colori che vanno dal cioccolato al canna di fucile, è stata resa praticabile ripulendola alla meglio dei rifiuti onnipresenti, ma almeno l'acqua sembra decisamente migliore.

Non c'è il pienone, ma una robusta presenza di ragazzi ed anziani del luogo assortita da donne dell'est, perlopiù badanti nel giorno festivo.

Raccattato il nostro bagaglio, decidiamo di spostarci a Pozzuoli per cercare una posizione migliore, ma, ennesima delusione, lo spettacolo è molto peggio. Sul pelo dell'acqua camminano liquami indecifrabli che emanano un puzzo nauseabondo. Resto incredulo sul come possano essere zeppi di bagnanti le coste di questo spicchio di mare.

Evitiamo chiaramente di prendere qualche malattia ripiegando per una passeggiata sul lungomare dove, ad un occhio distratto, pare esserci un minimo di cura. In realtà è tutto molto approssimativo, decadente ed incurato: i campi da basket sono privi dei canestri, le fontanelle non funzionano tutte e le poche da cui zampillava acqua erano prese d'assalto da persone che si lavavano dopo la giornata al mare. C'era addirittura un tizio che sciaquava una canoa!

L'ordine è tenuto da un paio di vigili urbani che girano su dei due ruote motorizzati elettricamente, per evitare impatto ambientale paradossalmente, ma che sono più attenti a chi si appropria di qualche aiuola per rinfrescarsi all'ombra di una pianta, piuttosto che monitorare lo scempio che si perpreta ai danni della collettività.

Mangiamo una pizza, questa esente da critiche per fortuna, e torniamo a casa convinti ancor di più che non esiste peccato maggiore che veder sprecata la bellezza per l'abitudine ad esser maleducati e malamministrati. Per i bambini è sembrato il paradiso giocare al mare con la sabbia, mentre per me e mia moglie è stata una mezza delusione trovare ancora di più confermato un luogo comune che fa del malcostume partenopeo uno dei peggiori nemici di Napoli.

Bagnoli E Pozzuoli: Una Domenica Bestiale

Articolo scritto da Rollcage76 - Vota questo autore su Facebook:
Rollcage76, autore dell'articolo Bagnoli E Pozzuoli: Una Domenica Bestiale
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione