Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Barcellona Delle Meraviglie!


8 giugno 2011 ore 22:56   di Palmetta  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 347 persone  -  Visualizzazioni: 711

Il momento sembra essere sempre perfetto: un viaggio a Barcellona non soffre della sindrome della "bassa stagione". Per questo motivo l'accogliente e calda atmosfera della bella reginetta spagnola risulta palpabile anche nei mei più tristi.

A 2 ore di volo dalla nostra Penisola, l'ammaliante incantatrice si affaccia sorridente in quel del Mediterraneo e strizza l'occhio alla folla di curiosi che quotidianamente la scelgono come meta. Una città cosmopolita, che unisce la richezza dei suoi contenuti artistici alla leggerezza della movida e che in entrambi i casi sa confermarsi come un crogiolo di appuntamenti ed intrattenimenti che difficilmente lasceranno i suoi visitatori indifferenti.


E' doveroso iniziare il nostro tour da "La Rambla" (Very Important PLACE), nota in tutto il mondo per essere il centro pulsante di Barcellona, che con i suoi giochi di luci, personaggi in cerca d'autore e artisti plurimandatari, è intrisa di negozi, ristoranti, pub, caffè e si presenta come un vialone maestro preceduto dalla favolosa Placa Catalunya e seguito dalla dolcezza di un porto mozzafiato. Si diramano da essa, a destra e a manca, piccole streets suggestive a collimare con cotanta modernità, luoghi d'altri tempi!

Sarà poi estremamente necessaria la visita alla costruzione commissionata dalla Famiglia Milà al modernismo di Gaudì, che colpisce per la facciata ondulata e fiabesca. Casa Milà meraviglia esternamente quanto internamente grazie alla minuziosità dei particolari architettonici che lasceranno il visitatore senza fiato, dal piano terra fino all'apice realizzato con comignoli dalla struttura affusolata. E per rimanere in tema Gaudì non perdetevi Casa Batlò, dalla facciata a mosaico policromo.

E se di spettacolo si parla, non perdete la Sagrada Familia che il buon Gaudì realizzò dal 1884 per ben 43 anni, ma che lasciò incompiuta. Un complesso imponente e che vale la pena di fotografare!

Dulcis in fundo, quello che mi piace definire "il cuore magico" di Barcellona: Parc Guell. Opera contesa a metà tra Gaudì e Jujol, in un patto ci costatazione amichevole. Un giardino unico nel suo genere, fantasioso, colorato, ricco di mosaici e intarsi e che vanta la panoramica panchina con tutta la città ai piedi.

Barcellona tuttavia offre ancora molto... a voi il compito di scoprirla!

E allora... che siano fiumi di Sangria!

Articolo scritto da Palmetta - Vota questo autore su Facebook:
Palmetta, autore dell'articolo Barcellona Delle Meraviglie!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione