Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Como E Il Suo Lago: Turismo Possibile?


14 maggio 2011 ore 15:57   di KungFuGirl  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 465 persone  -  Visualizzazioni: 1092

La città di Como ha tutto ciò che occorre per poter piacere, sia ai turisti italiani che agli stranieri: un lago abbracciato da morbidi rilievi verdeggianti, un clima mite, una storia che parte dai Celti Insubres e si snoda lungo le gesta dei Romani sino ad arrivare ai giorni nostri, estrema facilità di trovare alberghi e bed and breakfast adatti a tutte le tasche.
Nel 49 a.C. Giulio Cesare conquistò l'area, la popolò con 5.000 coloni e chiamò il lago Larius, poi divenuto il Lario che è tutt'oggi. Il nome stesso della città trae origine dal latino Novum Comun, Comune Nuovo, e già nel primo secolo dopo Cristo lungo le sponde del lago di Como sorgevano ville dei romani facoltosi ed illustri. Non a caso Plinio il Giovane aveva ben due ville in zona, l'una chiamata Commedia, l'altra Tragedia.

Da questo passato illustre si giunge, dopo i tragici eventi della Seconda Guerra Mondiale, sino ai giorni nostri, con la città di Como che giustamente dovrebbe essere considerata meta turistica (in fondo, se vip che hanno girato il mondo hanno scelto il comasco come loro buen ritiro qualche ragione dovrà pur esserci! George Clooney ed Elisabetta Canalis hanno casa poco distante; il calciatore campione del mondo 2006 Gianluca Zambrotta, residente sul lago, è convolato a nozze nella chiesa di Carate Urio...). Eppure si fatica a considerarla tale. Perchè? Innanzi tutto perchè da Como il lago non lo si vede più, e questo non è niente male come deterrente al turismo.


Pur di non essere costretti a restituire i fondi destinati dalla "Legge Valtellina" e mai utilizzati, sindaco ed assessori di Palazzo Cernezzi hanno deciso di correre ai ripari e di inventarsi una trovata che consentisse di mantenere i quattrini in cassa: è nata così la genialata delle paratie anti esondazione che, almeno nelle intenzioni, avrebbero dovuto impedire le sporadiche fuoriuscite dell'acqua in piazza Cavour durante i periodi particolarmente piovosi. Di fatto, però, le paratie si sono tramutate in un muro che impedisce la vista del lago, con ricorsi e ripensamenti, proteste dei cittadini e ritardi nell'esecuzione dei lavori, culminati in un'indagine aperta della magistratura per verificare la regolarità dell'intera operazione.

Recentemente proprio Zambrotta è sceso in campo, affermando di essere disposto a pagare 250 mila euro per restituire un po' di decoro all'area deturpata ormai da anni, realizzando una passeggiata con erba sintetica (qui il progetto); contro questa iniziativa si è però schierata senza mezzi termini il ministro Michela Vittoria Brambilla, che ha giudicato poco bella l'erba sintetica (ma ha visto il porfido a pezzi e i rattoppi sui marciapiedi mentre veniva a Como o dai finestrini della sua auto blu non li ha notati?). Nel frattempo il lungolago è un cantiere, per di più fermo, e - altra pensata degna dell'Ig-Nobel - la funicolare che potrebbe trasportare i turisti dalla convalle sino a Brunate, offrendo spettacolari scorci del lago, sarà ferma per manutenzione proprio nei mesi estivi. Voi ci andreste in vacanza in una città così?
Como E Il Suo Lago: Turismo Possibile? Questo è il "panorama" del lungolago

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Como E Il Suo Lago: Turismo Possibile?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione