Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Cosa Vedere A Parigi: Guida Pratica Alla Visita Della Città Dell' Amore


10 giugno 2010 ore 14:45   di kronig  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 4087 persone  -  Visualizzazioni: 6402

Parigi è una citta romantica e piena di fascino, in ogni angolo. Conoscerla adeguatamente potrebbe essere una delle esperienze più appaganti che un turista possa provare. Spesso si dice che un luogo è suggestivo, ma la Ville Lumière è in grado di dare nuovi significati a quest'aggettivo.
Premesso che per conoscere a fondo Parigi non basterebbe un anno, dato che secondo gli esperti il solo Louvre richiede 9 mesi di tempo, si danno qui ottimi consigli su come approcciarla.

LE 10 METE IMPERDIBILI
- TORRE EIFFEL: Non ci sono molte parole da spendere per quella che è probabilmente l'opera umana più famosa e rappresentata al mondo. E' il simbolo di Parigi e della Francia intera ed è la prima tappa obbligata di ogni soggiorno nella città dell'amore. Consiglio: visitatela al tramonto, vi godrete uno spettacolo con pochi eguali.


- MUSEO DEL LOUVRE: E' il museo più visitato al mondo. Ospita la Gioconda di Leonardo di Vinci, la Venere di Milo, la Nike di Samotracia e migliaia di altri capolavori. Consiglio: se potete, andateci di prima mattina e andate dritti a vedere la Monna Lisa, lasciando a dopo tutto il resto. Il rischio è di non riuscire a farsi largo tra i turisti durante le ore di punta.

Cosa Vedere A Parigi: Guida Pratica Alla Visita Della Città Dell' Amore

- ARCO DI TRIONFO: E' ospitato dalla rotonda spartitraffico più grande al mondo. Congiunge 12 viali e si trova lungo l'asse storico che va dal Louvre al quartiere della Defense. Non ci sono ascensori per salire in cima, ma lo spettacolo che vi aspetta vale tutta la fatica dei quasi 300 scalini. Consiglio: è li vista perfetta per ammirare gli Champs Elysée.

- PANTHEON: Ospita le spoglie dei grandi uomini della patria, da Voltaire a Zola. E' una struttura imponente, poco distante dall'Università della Sorbona, che rappresenta la miglior opera “non originale” al mondo (l'origine è chiaramente greca). Consiglio: fate la visita guidata (c'è ogni ora), per ammirarne tutti i suggestivi percorsi e affacciarsi su Parigi.

- CATTEDRALE DI NOTRE-DAME: L'apoteosi dell'architettura gotica, una delle più grandi cattedrali di Francia. E' in assoluto la meta parigina più visitata dai turisti. L'enorme navata può ospitare fino a 6000 persone e la vista che si gode dalla cima delle torri è mozzafiato. Dall'Ile de la Cité è possibile ammirare tutta Parigi, rive droit e rive gauche. E' il punto zero di tutte le strade di Francia. Consiglio: evitate le ore centrali della giornata; rischiate code fino a 200 metri!

- TORRE MONTPARNASSE: Anche se caratterizzata da uno stile architettonico freddo e sterile, dal punto di vista emotivo, offre la vista più bella di Parigi. Grazie a un ascensore che viaggia a una velocità di oltre 5 metri al secondo, in meno di 40 secondi si raggiunge la terrazza panoramica situata a 210 metri di altezza. Molti sostengono che offra un panorama perfetto, in quanto è l'unico punto d'osservazione di Parigi in cui si può ammirare la Ville Lumière senza la sagoma della Torre Montparnasse stessa.

- BASILICA DEL SACRO CUORE: La “meringa” di Montmartre è un capolavoro dell'architettura romanico-bizantina. Si tratta di una basilica completamente bianca, situata sul cucuzzolo della butte del quartiere reso celebre dal film “Il favoloso mondo di Amelie”. Consiglio: raggiungetela utilizzando la funicolare e, una volta in cima, fate il tour di Montmartre con il trenino turistico. Passerete, fra l'altro, davanti al celebre Moulin Rouge, nel quartiere a luci rosse di Pigalle.

- GRANDE ARCO DELLA DEFENSE: E' un cubo di 110 metri per lato, simbolo del quartiere degli affari di Parigi, la Defense appunto. Si trova in mezzo a numerosi grattacieli, sedi delle maggiori aziende di Francia. Consiglio: l'ascensore trasparente, che pare appeso a un filo, vale da solo il prezzo del biglietto.

- CENTRO POMPIDOU: E' il capolavoro dell'architetto italiano Renzo Piano. Si tratta di una struttura che, pur cozzando con lo stile elegante e raffinato dell'architettura parigina, ha via via conquistato il cuore di cittadini e turisti. Di certo, è un edificio particolarissimo, senza simili al mondo. Per questo merita comunque di essere visitato, che se ne apprezzi o meno lo stile. Consiglio: dal sesto piano si gode di un ottimo panorama sulla città. Da osservare anche i numerosi artisti di strada che si esibiscono nella piazza adiacente.

- MUSEO D'ORSAY: Ospitato dalla vecchia stazione ferroviaria di Orsay, vi si possono ammirare i capolavori di Van Gogh, Matisse, Cezanne, Degas, Manet, Monet, Renoir. Consiglio: dalla terrazza fronte Louvre, si ammira una Parigi molto particolare, con una vista unica sui meravigliosi giardini Tuileries.

MUOVERSI
Ci sono tre valide alternative per muoversi a Parigi: scartando a priori l'automobile, si consiglia una combinazione delle altre tre, vale a dire a piedi, con la bici e con i mezzi pubblici. Dei 20 arrondissement, i primi 9 sono visitabili interamente a piedi. Ci sono vari punti per il noleggio delle bici, le quali possono essere lasciate indifferentemente in ognuno di questi: ciò vuol dire che se noleggiate una bici in un luogo fuori mano, potete tranquillamente raggiungere il centro e lasciarla lì, senza bisogno di dover tornare indietro. Un'ottima cosa di Parigi è la possibilità di utilizzare card prepagate che vi permettono di salire e scendere a piacimento da tutti i bus, i metro e i treni, purché nella zona per la quale avete pagato. Le card sono facilmente ricaricabili e modificabili in ogni punto della città e sono davvero comode: non c'è punto di Parigi che disti più di 500 metri dalla fermata di un mezzo pubblico!

MANGIARE
Dipende molto dalla vostra disponibilità finanziaria. A Parigi è possibile completare un pasto con primo e secondo in un range che va da 10 a 300 euro. Inoltre, vi sono cibi di nazionalità per tutti i gusti: non c'è specialità nazionale che non potrete assaggiare nella Ville Lumière. La cosa più comoda è servirsi alle cosiddette boulangerie, sparse in ongi angolo della città: potrete gustarvi le tipiche baguette, farcite con qualsiasi cosa desideriate. Non mancate di provare gli altrettanto tipici e burrosi croissant o di passare una serata in un locale fronte strada del Marais (bastano 15 euro a testa).

DORMIRE
Qui la scelta è fra due: hotel o appartamento. Per entrambi, la scelta è vastissima e in grado di accontentare tutte le esigenze (e tutte le tasche). Il consiglio che si dà per spendere veramente poco e affittare un appartamento a più persone: ce ne sono anche di pochi metri, validi per uno o per due, grazie ai quali si risparmia comunque rispetto all'hotel. Ma il risparmio si massimizza nelle soluzioni da 4 persone in su. Quasi tutti gli appartamenti in affitto sono dotati di tutto il necessario, e spesso anche di più. E poi, in linea di massima, chi affitta è di una grande cortesia e cordialità verso i turisti.

COMUNICARE
I francesi sono affetti da un nazionalismo esasperato. Nel corso dei secoli, si sono meritati la nomea di spocchiosi da parte degli altri popoli europei. E in parte può risultare vero o comunque essere percepito. Il consiglio è di sforzarsi di comunicare in francese: meglio poche parole in lingua locale che sermoni in inglese. I punti turistici informativi sono ben collocati e lì si può comunicare tranquillamente in italiano. Da notare che tutti i commissariati dispongono di uffici per i turisti, in cui trovare sempre un agente che parla italiano (sperando di non averne mai bisogno!). Anche gli agenti di quartiere spesso parlano almeno un po' di italiano.

Articolo scritto da kronig - Vota questo autore su Facebook:
kronig, autore dell'articolo Cosa Vedere A Parigi: Guida Pratica Alla Visita Della Città Dell' Amore
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione