Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Costa Azzurra: Sulle Tracce Di Picasso, Matisse, Renoir E Chagall


15 aprile 2011 ore 10:47   di nicovale  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 572 persone  -  Visualizzazioni: 1034

La prestigiosa e rinomata Costa Azzurra francese è sempre stata meta prediletta di personaggi famosi del presente e del passato e anche di diversi grandi artisti. Quattro di loro in particolare hanno soggiornato, lasciando importanti tracce, per lunghi periodi della loro vita nella zona confinante con il litorale ligure per beneficiare del clima dolce e delle bellezze naturali: l'artista spagnolo Pablo Picasso, i pittori francesi Henri Matisse e Pierre-Auguste Renoir e il pittore bielorusso Marc Chagall. Nelle zone dove hanno vissuto è possibile visitare musei e luoghi dei loro soggiorni.

PICASSO E I NUMEROSI SOGGIORNI IN COSTA AZZURRA Il grande genio spagnolo ha abitato in diversi periodi della sua lunga vita in Costa Azzurra. Per la prima volta si stabilì per alcuni mesi nella ridente cittadina di Juan-Les-Pins, a cinque chilometri da Cannes, nel 1920, a quarant'anni. In seguito tornò, soprattutto in estate, sul litorale francese e nel 1946 soggiornò per diversi mesi nel prestigioso Castello Grimaldi ad Antibes (ad una decina di chilometri da Cannes) dove lasciò importanti opere. Due anni più tardi, nel 1948, si stabilì per sette anni a Vallauris (ad una quindicina di chilometri da Cannes), località rinomata per la sua antica tradizione nel campo della ceramica, che ispirò in maniera particolare il grande maestro spagnolo. Lasciata Vallauris, Piccasso si trasferì sulla collina di Cannes nella "Villa La Californie" e trascorse successivamente gli ultimi della sua vita nella vicina Mougins, nella celebre "Villa Notre-Dame-de-Vie" (acquistata nel 2007 da un mercante d'arte appassionato di Picasso per circa 10 milioni di Euro), dove morì, a 91 anni, nel 1973. Antibes e Vallauris hanno dedicato al grande artista spagnolo due Musei, il "Musée Picasso" (Antibes) nel Castello Grimaldi che contiene più di cinquanta dipinti, disegni e stampe, realizzati da Picasso nel periodo del suo soggiorno e il "Musée National Picasso" (Vallauris) en Place de la Libération con in particolare opere di ceramica decorate dall'artista. Nella piazza principale di Vallauris è possibile ammirare la scultura in bronzo di Picasso, "L'Homme au mouton".


RENOIR A CAGNES-SUR-MER Il grande maestro dell'Impressionismo si trasferì in Costa Azzurra, a Cagnes-sur-Mer, ad una quindicina di chilometri da Nizza, nel 1907, a 66 anni, per curare, con il clima particolarmente dolce, una grave forma reumatica che lo affliggeva da diversi anni. Costruì su una collinetta, in mezzo agli ulivi, la celebre "Villa Les Colettes" dove abitò fino al termine della sua vita, nel 1919, a 78 anni. La casa è stata trasformata in "Musée Renoir" ed è stata mantenuta come era all'origine. E' possibile, dunque, vedere da vicino le stanze dove viveva il grande artista con la sua famiglia, il celebre atelier, diversi dipinti appesi alle pareti e il suggestivo uliveto dove fa capolino la statua bronzea "Venus Victrix".

MATISSE A NIZZA Matisse, uno dei più grandi e famosi artisti del Ventesimo secolo, si stabilì in Costa Azzurra, a Cimiez, sulla collina di Nizza, nel 1916, a 46 anni e rimase fino alla morte, avvenuta nel 1954, a 84 anni. Il grande maestro francese amò moltissimo la cittadina della Costa Azzurra e, pocò prima di morire, donò molte importanti opere a Nizza. Nel 1963 venne allestito un Museo dedicato interamente a Matisse, nella Villa des Arènes di Cimiez, la località dove il grande artista è sepolto. Nel "Musée Matisse", in Avenue des Arènes de Cimiez, a Nizza sono presenti opere di grande rilievo dell'artista, soprattutto dipinti ma anche sculture e fotografie che offrono una preziosa panoramica sulla vita di Matisse. A Vence, incantenvole località nell'entroterra, ad una ventina di chilometri da Nizza, da non perdere assolutamente la "Chapelle du Rosaire", in Avenue Henri Matisse, dipinta dall'artista francese in segno di ringraziamento verso le suore domenicane che lo curarono da una grave malattia.

CHAGALL A VENCE Il grande artista bielorusso visse per 35 anni, fino al sua morte, avvenuta a 97 anni nel 1985, a Saint-Paul -de-Vence (dove è sepolto), una pittoresca località medioevale, ad una ventina di chilometri da Nizza e nelle immediate vicinanze di Vence, dove, tra l'altro, nella Cattedrale, è conservato il prezioso mosaico "Mosé nel canneto", realizzato da Chagall nel 1979. A Nizza nel 1973 venne inaugurato il prestigioso "Musée National message Biblique Marc Chagall", in Avenue du Docteur Ménard, considerata la più grande collezione di opere dell'artista russo. Spiccano tra di esse le celebri tele del "Cantico dei Cantici" e le altrettanto famose vetrate della "Creazione del'Universo".

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Costa Azzurra: Sulle Tracce Di Picasso, Matisse, Renoir E Chagall
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione