Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Estate 2010: Vacanze A Cipro, L' Isola Della Mitologia


19 aprile 2010 ore 23:09   di CoccoBill  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 559 persone  -  Visualizzazioni: 980

Nel Mediterraneo orientale, a sud della Turchia, vi è l’isola di Cipro di circa 9250 kmq.
Cipro è l’isola della mitologia e della storia, oltre ad essere la terra dei giacinti e dei narcisi, dei limoni, dei fichi e dell’ulivo.
In quest’ultimo lembo dell’Europa verso oriente l’estate dura quasi 8 mesi, con un sole accecante che abbaglia riflettendo contro gli scogli di calcare e le case bianche, il mare ha riflessi unici indescrivibili dall’azzurro al verde.

La mitologia racconta che sulla costa sud-occidentale dell’isola, più precisamente su una graziosa spiaggia fra Capo Aspro e Paphos, è nata Afrodite (Venere in latino) la dea dell’amore e della fertilità, la regina incontrastata della bellezza, presso Kouklia, l’antica Pafo, si trovano numerosi resti e colonne del tempio a lei dedicato, la città è ufficialmente patrimonio dell’umanità.
La storia di Cipro l’hanno fatta i popoli vicini con i loro continui passaggi dovuti alla posizione strategica che consentiva ottimi commerci con l’Europa, l’Asia e l’Africa, dai greci di Micene, ai fenici, gli assiri, gli egiziani, i persiani e infine nel 58 a.C. giunsero i romani che rimasero sull’isola per tre secoli, vi costruirono bellissimi monumenti, teatri e templi.


Assistere al tramonto sul mare dall’alto del tempio di Apollo è uno spettacolo di rara bellezza, come pure essere all’alba al castello di Kolossi circondato da aranceti e cipressi.
In questa spettacolare cornice Riccardo Cuor di Leone, di ritorno dalla III Crociata, sposò la bella Berengaria, di fronte al mare trasparente e alla spiaggia più bella del Mediterraneo orientale.

Il castello in seguito divenne la sede dei Cavalieri Crociati di San Giovanni di Gerusalemme per quasi un secolo.
Numerose sono pure le tracce della dominazione bizantina, in particolare la chiesa di Kiti vicino Larnaca è tappezzata da mosaici talmente belli che sembrano realizzati dagli angeli.
I veneziani costruirono le mura della capitale Nicosia per fermare le invasioni mussulmane, ma più volte i turchi occuparono la città.
Dai contrafforti rimasti si gode un panorama che si allarga sul parco naturale di Athalassa, con rarità botaniche del Mediterraneo, e sui monasteri medievali nascosti tra il verde dei monti lontani.
Due sono le catene montuose presenti sull’isola di Cipro, a nord vi è il Pentadaktylos, mentre i più imponenti monti Troodos si trovano nella zona centrale e sud-occidentale, in mezzo si estende la fertile pianura di Messaoria.

Nel 1974 la Turchia ha occupato la parte più a nord dell’isola così le due comunità turco-cipriota e greco-cipriota sono divise dalla cosiddetta “linea verde”.
Dal 1983 nella zona occupata dai turchi si è auto-proclamata la Repubblica Turca di Cipro Nord (riconosciuta solo dalla Turchia), mentre la Repubblica di Cipro, che occupa due terzi della superficie dell’isola, dal 1° maggio 2004 fa parte dell’Unione Europea, dal gennaio 2008 è stato introdotto l’euro.

La capitale Nicosia, “l’ultima capitale europea divisa in due parti” come il resto della nazione, a nord i turchi a sud i greci, si trova nell’entroterra nella piana di Messaoria, fra i vari monumenti, moschee e chiese merita una visita il Museo Bizantino.
A sud sul mare si trova la seconda città Limassol, importante centro turistico-balneare e principale porto del Paese, la città di Larnaca è conosciuta per l’aeroporto internazionale più importante di Cipro.
Nella parte settentrionale occupata dai turchi di notevole interesse è la città “murata” di Famagosta con la cattedrale di San Nicola trasformata in moschea.
Nel nord dell’isola dopo il 1974 il turismo balneare è cessato e si vedono numerosi alberghi e interi quartieri delle cittadine sul mare completamente abbandonati.

Nel resto dell’isola oltre al turismo marittimo e alle crociere che scelgono Cipro come punto di sosta si è molto sviluppato un turismo archeologico.
Oltre alla cittadina di Kouklia vi sono altre due fonti di turismo protette dall’UNESCO: Choirokotia un sito urbanistico risalente al Neolitico in ottime condizioni e le chiese e monasteri dipinti costruiti in epoca bizantina lungo i monti Troods.
Questi monasteri sono situati in posizioni incantevoli, con un panorama che abbraccia colline, spiagge e un limpido mare turchino.
In alcuni di questi monasteri i monaci offrono ospitalità nelle foresterie, in particolare ad Ayos Minas, in un convento circondato da un fitto bosco, delle operose monache dipingono icone e producono il miglior miele dell’isola.

I ciprioti sono orgogliosi di definire la loro Nazione “l’isola per tutte le stagioni”, un punto d’incontro fra diverse civiltà, con un passato luminoso come il sole che scalda le sue spiagge in una lunga meravigliosa estate.

Articolo scritto da CoccoBill - Vota questo autore su Facebook:
CoccoBill, autore dell'articolo Estate 2010: Vacanze A Cipro, L' Isola Della Mitologia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione