Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Inandalucia: Numero 21 Della Rivista Instoria


13 aprile 2015 ore 10:50   di christianvannozzi  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 378 persone  -  Visualizzazioni: 724

InAndalucia è dedicata all'Andalucia, una delle regioni storiche più belle dell'intera Europa, l'uscita numero 21 del periodico InStoria, a cura del direttore Matteo Liberti autore di saggi e giornalista di Focus Storia. Luogo esotico e affascinante l’Andalucia fu sede di un importante califfato nel Medioevo e diede un forte impulso alla crescita commerciale e culturale dell'intera Europa, preservando il sapere classico e gli scritti di Aristotile reinterpretati dal filosofo arabo Averroè, originario proprio di Cordova, capitale del Califfato d'Occidente.

Al contrario di quanto si pensava un tempo, anche gli storici contemporanei accettano l'idea che gli arabi in Occidente non portarono tirannia bensì civiltà, togliendo letteralmente le città spagnole dai secoli bui del medioevo e dalla vera barbaria rappresentata dai vandali e dai visigoti che governavano quella che fu la grande provincia romana chiamata Hispania.


Splendide città come Cordova e Sevilla fiorirono durante il califfato e si riempirono di capolavori architettonici che ancora oggi si possono ammirare passeggiando per il centro storico di queste due città capolavoro dell'arte araba in Europa. Inoltre non si possono dimenticare le bellissime spiagge e i meravigliosi litorali andalusi, agognati da migliaia di turisti provenienti da ogni angolo della terra.

Inandalucia: Numero 21 Della Rivista Instoria

L'Andalucia offre infatti la possibilità di fare nello stesso luogo sia una vacanza rilassante di stile marittimo, con nuotate, immersioni, gite in barca ecc., e sia una vacanza culturale in città storiche che portano ancora i segni e il vessillo del glorioso passato. Oltre all'arte araba e alle tradizioni orientali non si deve dimenticare che in Andalucia si svilupparono anche tradizioni tipiche spagnole, come la Corrida, tanto odiata dagli animalisti e dalla maggior parte delle persone ma senza dubbio tratto distintivo di una regione, o la zuppa fredda gazpacho, fino ad arrivare al Flamenco, ballo tipico andaluso molto sensuale e sicuramente meraviglioso sia da vedere che da ballare.

Il vocabolo Andalucia è di origine araba ed è stato coniato nel XIII secolo. La parola originale Al-Andalus indicava infatti le terre saracene in Occidente, e in particolare quelle nell'Occidente Cristiano. La raccolta di monografia InAndalucia racconta i tratti distintivi di questa regione non tralasciando ne l'aspetto storico-artistico ne quello prettamente turistico, e passando per sport, cibi, bevande e tradizioni tipiche di un popolo formato grazie al connubio tra cristiani e islamici. La rubrica sport è curata dal direttore di Tennis Culture Francesco Agostini, esperto di tennis e di tradizioni popolari e regionali legate agli sport.

InAndalucia può essere acquistato direttamente nelle librerie tematiche che prediligono i temi storico-turistici.

Articolo scritto da christianvannozzi - Vota questo autore su Facebook:
christianvannozzi, autore dell'articolo Inandalucia: Numero 21 Della Rivista Instoria
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione