Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Le 10 Bellezze Naturalistiche Da Non Perdersi Per Nulla Al Mondo Nella Thailandia Del Nord


1 marzo 2011 ore 02:27   di downwind  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 498 persone  -  Visualizzazioni: 1148

Viaggiando in Thailandia spesso ci si ferma solo nella capitale per poi puntare repentinamente verso sud: le spiagge, le isole o un'altra destinazione asiatica, sfuggendo il più in fretta possibile all'umidità insopportabile di Bangkok.
Per chi ama la natura, l'esplorazione e la tranquillità, un'alternativa ottimale è quella di visitare le meraviglie della Thailandia del Nord, meno turistica ma non per questo meno meritevole.
Purtroppo il tempo di una vacanza non è mai abbastanza, vedere tutto non è mai possibile e bisogna fare delle scelte: quindi cosa non bisogna perdersi assolutamente a costo di trascorrere notti all'addiaccio nella foresta tropicale più remota?

Le cascate di Mork Fa, all'interno parco nazionale del Doi Suthep Pui nella provincia di Chiang Mai, sono site in un luogo incontaminato apparentemente anni luce distante dalla strada asfaltata e dalla modernità in cui viviamo.
Facili da raggiungere, qui si può trascorrere del tempo in completa solitudine ascoltando i suoni della foresta senza rischiare di venir disturbati da altri visitatori. Il periodo migliore per contemplarle è la stagione secca (da fine ottobre a marzo) in cui si evita il rischio di incorrere in un temporale improvviso.


Qualche centinaia di chilometri in linea d'aria più a sud, nella provincia di Khum Yuam, i vivaci girasoli selvatici messicani riempiono le colline di Thung Buatong dove, nei mesi di novembre e dicembre, si può ammirare lo splendido spettacolo
della fioritura.
Poco distante dall'ormai turistico Triangolo d'oro, è presente un bacino naturale chiamato come la cittadina adiacente: il lago di Chaen Saen ospita ogni anno migliaia di uccelli migratori giunti qui dalla fredda Europa, per sfuggire alle rigide temperature invernali.

Le 10 Bellezze Naturalistiche Da Non Perdersi Per Nulla Al Mondo Nella Thailandia Del Nord

Gli instancabili camminatori si diletteranno invece, nel parco nazionale del Doi Inthanon, dove l'omonima vetta, la più alta della nazione, svetta oltre le nuvole con i suoi 2595 m e nel Khao Yai, patrimonio mondiale Unesco sito nel nordest poco distante dalla famosa strada Khmer che prosegue fino alla Cambogia e alle rovine di Angkor.
Anche il Doi Pathang, nella provincia di Chiang Rai, permette differenti tipologie di approccio: da quello sportivo a quello ornitologico. Dalla cima il mare di nebbia che si forma al mattino presto sulle vallate sottostanti saprà ammaliarvi.

Un'alternativa per i meno allenati è il Mae Moei National park situato a pochi km dall'unica strada asfaltata che, correndo lungo il confine birmano, conduce a Mae Hong Son. Una semplice passeggiata naturalistica
vi porterà a scoprire la varietà di specie presenti e i paesaggi reconditi della giungla tropicale, ma giungervi è ardua impresa.Per trascorrere un'emozionante notte campeggiando su un promontorio alquanto accessibile, ma che regala emozioni uniche, scegliete il Phu Chi Fa ad una manciata di chilometri dal confine laotiano. In questo luogo un po' mistico ed un po' surreale, l'alba e il tramonto hanno un sapore nuovo.

Le 10 Bellezze Naturalistiche Da Non Perdersi Per Nulla Al Mondo Nella Thailandia Del Nord

Il tempo corre veloce e la vostra vacanza stà per terminare? Niente paura...un paio di giorni ancora per godersi appieno il gran finale sono più che sufficienti. Lasciate tutti i vostri acquisti e le vostre borse ingombranti in città e partite con lo stretto indispensabile verso l'ovest e il Passo delle tre pagode: templi incastonati come smeraldi nella roccia, cascate nelle quali tuffarsi, parchi poco conosciuti abitati ancora dalla regina della giungla, scimmie dispettose e villaggi di etnie dai costumi e tradizioni ben radicati nella vita di tutti i giorni.
Fatevi affascinare dalla Valle del fiume Kwae e il vostro volo di ritorno a casa sarà solo un arrivederci alla magica terra di Thailandia.

Articolo scritto da downwind - Vota questo autore su Facebook:
downwind, autore dell'articolo Le 10 Bellezze Naturalistiche Da Non Perdersi Per Nulla Al Mondo Nella Thailandia Del Nord
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione