Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Mediterraneo. Da Courbet A Monet A Matisse (genova, Palazzo Ducale, 27/11/2010 - 01/05/2011)


26 novembre 2010 ore 23:49   di Paperino_ge  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 499 persone  -  Visualizzazioni: 747

Si inaugura il 27 novembre 2010 la mostra "Mediterraneo. Da Courbet a Monet a Matisse" presso il Palazzo Ducale in Genova. Si potranno ammirare circa 80 opere provenienti da tutto il mondo da musei e collezioni, di grandissimi autori impressionisti quali: Renoir Pierre-Auguste, Vincent van Gogh, Paul-Camille Guigou, Joseph Vernet, Gustave Courbet, Georges Braque, Paul Cézanne, Chaim Soutine, Henri Edmond Cross, Claude Monet e altri.

I soggetti di queste grandi opere sono legati tutti al Mediterraneo. Le coste francesi e il loro entroterra provenzale, le coste italiane e liguri in particolare. Cittadine quali Avignone, Marsiglia, Antibe, Nizza, Bordighera saranno riconoscibili in queste meravigliose opere. Si percorreranno paesaggi attraverso le diverse interpretazioni di colore e movimento, ma soprattutto si potranno cogliere le differenze con il passare dei decenni tra 1830 e il 1890.


Una mostra da non perdere per poter ammirare più generazioni di pittori francesi che hanno mirabilmente rappresentato il
paesaggio del Mediterraneo, ognuno a proprio modo e seguendo le correnti del proprio periodo, lasciando a noi opere di una bellezza impareggiabile.

La mostra terminerà il 1 maggio 2011, quindi c'e' tutto il tempo per programmare una visita alla stessa e alla bellissima Genova che la ospita. A questo scopo e' disponibile un "Quaderno della mostra e di Genova":

http://www.palazzoducale.genova.it/pdf/2010/mediterraneo_g/quaderno_genova.pdf

INDIRIZZO
Palazzo Ducale
Piazza Matteotti 9
16123 Genova

ORARI Da lunedì a venerdì: ore 9 - 19
Sabato e domenica: ore 9 - 20
Chiuso 24, 25, 31 dicembre 2010
1 gennaio 2011: ore 10 - 20

BIGLIETTI Intero € 10,00

Ridotto € 8,00: studenti universitari con attestato di iscrizione, oltre i 65 anni, gruppi solo se prenotati (minimo 15, massimo 25 con capogruppo gratuito), iscritti TCI muniti di tesserino.

Ridotto € 6,00: minorenni e scolaresche solo se prenotate (con due accompagnatori a titolo gratuito).

Ingresso gratuito per i bambini fino a cinque anni, giornalisti con tesserino, accompagnatore di portatore di handicap.

Per approfondimenti:

La mostra
http://www.lineadombra.it/mediterraneo/lamostra.php

Le opere
http://www.lineadombra.it/mediterraneo/leopere.php

La sede
http://www.lineadombra.it/mediterraneo/lasede.php

Informazioni
http://www.lineadombra.it/mediterraneo/informazioni.php

Genova? Guardate il video qui sotto.

Mediterraneo. Da Courbet A Monet A Matisse (genova, Palazzo Ducale, 27/11/2010 - 01/05/2011)

Articolo scritto da Paperino_ge - Vota questo autore su Facebook:
Paperino_ge, autore dell'articolo Mediterraneo. Da Courbet A Monet A Matisse (genova, Palazzo Ducale, 27/11/2010 - 01/05/2011)
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Antonio De Rober..
    #1 Antonio De Rober..

Peccato che non ci sia ?Ilgrande pino?, un Cézanne a quattro mani, che era esposto a Treviso nel 2003. Pochi sanno che un?opera del maestro di Aix en Provence non esposta a Genova col titolo: ?Grande pino? , 1890-1896 San Paolo, Museu de Arte de Sao Paulo, Assis Chateaubriand?, ha subito all?inizio del ?900 un?aggiunta nella parte superiore a cura di C.E.Schuffenecker, falsario di circa 30 opere di Van Gogh, smascherato anni fa da me. Questo quadro ci introduce meglio di qualunque altro nel complesso mondo psicologico di questo falsario,se è vero, come confessò candidamente in una estrema intervista, rilasciata a oltre 80 anni ad un critico giornalista suo ex allievo al liceo Michelet di Vanves , Maximilien Gauthier , di aver in gioventù manipolato questo quadro, ampliandolo nella parte orizzontale superiore, per dare più ariosità al pino, nonché per poter utilizzare una ricca cornice, che aveva le dimensioni maggiori della tela, giustificandosi col fatto che all?epoca Cèzanne era misconosciuto e così legittimando il suo operato. Il pezzo di tela aggiunto in alto è visibile ad occhio nudo e l?osservatore più avveduto potrà rendersi conto dell?istrionica abilità con cui questo mediocre pittore sapeva calarsi nei panni di artisti molto più abili di lui. Per saperne di più: http://www.vangoghiamo.altervista.org

Inserito 21 dicembre 2010 ore 12:52
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione