Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Molti Motivi Per Visitare Birmingham. E 5 Cose Che Forse Non Sapete


27 marzo 2015 ore 15:12   di KungFuGirl  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 357 persone  -  Visualizzazioni: 722

Solitamente chi si reca nel Regno Unito va a Londra: la capitale ha senza dubbio luoghi pieni di fascino e storia che val la pena visitare, ma una meta meno nota ed altrettanto affascinante è Birmingham ed io in questo articolo vi elencherò dieci cose che forse non sapete di questa città, svelandovi forse luoghi che meritano una visita turistica.
Cominciamo con il dire, ad esempio, che questa città vanta la più giovane popolazione di molte metropoli europee e questo fa sì che vi si respiri un'aria spumeggiante e molto attiva; qui, inoltre, si trova il più alto numero di ristoranti stellati della Michelin, garanzia di ottimi pasti a qualunque ora del giorno e della notte. Ma veniamo adesso alle 5 cose meno note.

1. Quando Nicholas Moreno fu incaricato di progettare una statua per Birmingham, la finalità era quella di realizzare qualcosa che facesse immediatamente pensare alla città, ma evidentemente lui non doveva essere molto attento e così... realizzò un King Kong gigantesco, alto 18 metri! Nel 1972 questo enorme bestione dominava il centro cittadino, ma venne poi fatto rimuovere dal Consiglio Cittadino e, dopo aver fatto bella mostra di sè presso un'autoconcessionaria, oggi si trova in un parcheggio a Penrith.


2. Gli squali sono un prodigio della natura, perfettamente evoluti per essere dei formidabili e letali cacciatori. Ma al National Sea Life Centre di Birmingham vive uno squalo - forse unico al mondo - che ha scelto una dieta vegetariana. Nel 2009 Florence - questo il nome dell'animale, del quale avevo già scritto qui su Paid2Write - ha subito un intervento per rimuovere un grosso gancio che gli aveva danneggiato la mandibola; l'intervento era perfettamente riuscito, ma da quel momento l'animale non è stato più lo stesso ed ha iniziato a rifiutare il pesce, divorando invece di gusto la lattuga. Florence ha fatto molto scalpore in passato, poi non ci si è più occupati di questo strano squalo, ma una telefonata al Centro conferma che è in ottima salute e continua ad essere vegetariano.

3. In passato Birmingham era nota come "l'officina del mondo" e nel 1014 era un'autentica potenza industriale, tanto che allo scoppio della Prima Guerra Mondiale il Comandante in Capo britannico, John French, aveva annunciato l'imminente conflitto come una battaglia tra Birmingham e Krupp, un enorme produttore di armi tedesco. Oltre 150.000 uomini della città si unirono alle forze armate ed alla fine del conflitto il primo ministro, David Lloyd George, disse che il popolo della Gran Bretagna e del mondo intero aveva un debito di gratitudine verso i cittadini di Birmingham.

4. E' cosa nota che JRR Tolkien ha scritto parte del suo famosissimo "Signore degli Anelli" a Birmingham, ma Frodo e soci non sono gli unici personaggi letterari che hanno visto la luce in città. Meno noto è infatti che Sir Arthur Conan Doyle ha vissuto a intermittenza ad Aston tra il 1878 ed il 1881 ed ha lavorato come chimico mentre studiava presso l'università di Edimburgo. Alcuni dei primi racconti del mistero scritti da Doyle nacquero qui ed Sherlock Holmes visita, in alcune delle sue avventure, la città. E, sempre in tema di mistero, chi di voi sapeva che il gioco da tavolo "Cluedo" è stato inventanto a Birmingham? Il suo creatore, Anthony Pratt, lavorava in una fabbrica di munizioni; era il 1944 e le difficoltà della Seconda Guerra Mondiale avevano tolto alla gente molte possibilità d'intrattenimento: per questo nacque "Cluedo".

5. Cannon Hill Park può celare un favoloso tesoro. Lo Spencer Diamond fu il primo diamante ad essere tagliato a Birmingham e fu donato alla città nel 1850, venendo incastonata nella catena del sindaco. Fino a che, nel corso di una Festa del Tulipano - era il 1974 - andò perduto. Si organizzò una caccia frenetica, ma il parco era fangoso, l'area molto estesa ed il diamante non venne mai più ritrovato. Il suo valore, oggi, sarebbe di circa 100.000 sterline ed una ricompensa di 20.000 sterline attende chiunque abbia la fortuna di imbattersi nel tesoro perduto di Birmingham.

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Molti Motivi Per Visitare Birmingham. E 5 Cose Che Forse Non Sapete
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione