Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Roma, Quartiere Coppedè: Un Mondo Magico Da Scoprire


16 settembre 2011 ore 09:55   di superviaggiatrice  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 415 persone  -  Visualizzazioni: 896

Per un turista che per la prima volta visita Roma, sono talmente tante le meraviglie da vedere che è quasi impossibile programmare un giro al quartiere Coppedè, una delle poche zone Art Nouveau della capitale che andrebbe la pena scoprire.
Gino Coppedè, architetto fiorentino (1886-1927) progettò questo quartiere ispirandosi per le sue opere a differenti stili storici, amalgamati in maniera eclettica e caotica. Palazzi in stile veneziano si mescolano a facciate barocche, decori dorati si fondono a mosaici policromi. Il risultato è fiabesco, magico, affascinante ed allo stesso tempo grottesco.

Di notte i palazzi possono apparire persino inquietanti, tanto che alcuni studiosi credono che ci sia il satanismo dietro ai tanti simboli presenti sugli edifici. Dario Argento ambientò proprio qui alcune scene dei film “Inferno” e “L’uccello dalle piume di Cristallo”.


L’accesso, su via Tagliamento, è delimitato da un palazzo carico di statue e suggestioni e da una galleria che sembra quasi l’antro di una balena.
Il quartiere, rimasto incompiuto per l’avvento della guerra e per la scomparsa prematura dell’architetto, è formato da circa 40 palazzi; al centro di essi piazza Mincio, famosa per la sua “fontana delle rane” (che fa il verso, in maniera ironica, alla fontana delle tartarughe di piazzetta Mattei) nella quale i Beatles furono immortalati dopo lo storico concerto al vicino locale “Piper”.
Coppedè lasciò scritto il suo credo estetico sull’architrave di un palazzo della piazza:

Artis praecepta recentis maiorum exempla ostendo.
(Vedo gli esempi dei nostri antenati come precetti dell'arte moderna).
Il quartiere Coppedè è oggi una zona residenziale di lusso; caratterizzato da questi palazzi bizzarri, è privo invece di servizi (negozi, bar e ristoranti); vale la pena comunque visitarlo e scattare qualche foto artistica ed originale, che non mancherà certamente di stupire gli amici abituati a vedere soltanto la Roma Antica o Barocca.

Articolo scritto da superviaggiatrice - Vota questo autore su Facebook:
superviaggiatrice, autore dell'articolo Roma, Quartiere Coppedè: Un Mondo Magico Da Scoprire
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione