Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sulle Tracce Di Monet E Van Gogh: Giverny E Auvers - Sur - Oise Nei Dintorni Di Parigi


11 aprile 2011 ore 23:01   di nicovale  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 551 persone  -  Visualizzazioni: 931

Claude Monet e Vincent Van Gogh, due dei più celebri e apprezzati pittori dell'Ottocento, hanno concluso i loro giorni nelle loro abitazioni di Giverny e Auvers-sur-Oise, graziose località nei dintorni di Parigi, dove ogni anno approdano centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo per vedere da vicino i luoghi e le residenze dei due grandi artisti.

LA CASA DI MONET A GIVERNY Claude Monet, uno dei più grandi maestri dell'Impressionismo, acquistò la residenza di Giverny nel 1883, a quarantatre anni, e si trasferì con la famiglia nel villaggio che attualmente conta appena 500 abitanti ed è situato ad una settantina di chilometri da Parigi (a nord ovest). Il grande artista francese restò nella sua casa fino alla morte, avvenuta nel 1926, a 86 anni. La casa rosa di Monet, gli splendidi giardini con le celebri ninfee, dipinte da Monet a tutte le ore e da diverse prospettive e il villaggio di Giverny ogni anno accolgono circa mezzo milione di visitatori provenienti da tutto il pianeta. La "Maison du Pressoir" venne ristrutturata e ampliata da Monet fino all'attuale superficie di quaranta metri di lunghezza e cinque di larghezza. E' possibile visitare tutte le stanze della residenza dell'artista francese: dall'atelier alle camere da letto separate del pittore e della moglie, dalla cucina alla sala da pranzo gialla al salone blu. Poi, una volta terminato il tour all'interno della casa ci si immerge nei famosissimi giardini in mezzo alle ninfee e ai celebri ponticelli. Il prezzo è decisamente abbordabile: 7 Euro per gli adulti, 5 per i bambini con meno di 12 anni e entrata gratuita per i minori di sette anni.


Giverny è raggiungibile Da Parigi (distanza 75 chilometri) tramite: 1) il treno (circa tre quarti d'ora) della SNCF da Gare Saint Lazare di Parigi in direzione Rouen con discesa alla stazione di Vernon. 2) in autobus navetta (circa un'ora) che partono da Parigi direttamente per Giverny. 3) con l'autostrada (circa un'ora) imboccando l'A13 alla Porta di Saint Cloud in direzione Rouen e uscendo dopo una cinquantina di chilometri a Bonnières (uscita 14) o Douains (uscita 16) e proseguendo in statale fino a Vernon o Giverny.

VAN GOGH A AUVERS-SUR-OISE Il grande pittore olandese trascorse ad Auvers-sur-Oise, graziosa cittadina ad una trentina di chilometri a nord ovest di Parigi che attualmente conta circa 7000 abitanti, gli ultimi mesi della sua vita. Van Gogh morì suicida a 37 anni e venne sepolto nella cittadina francese. Durante i mesi trascorsi ad Auvers il grande artista dipinse diversi quadri tra cui anche alcuni ritratti del medico che lo prese in cura, Paul Gachet. Vincent Van Gogh alloggiò durante i mesi del suo soggiorno nella locanda dei coniugi Ravoux, nella piazza del Municipio. E' possibile visitare la piccola stanza del genio olandese, situata al primo piano, anche se è particolarmente scarna e arredata in maniera spoglia come era originiariamente.Migliaia di turisti ogni anno giungono ad Auvers proprio per visitare la celebre locanda e la tomba di Van Gogh, oltre alla altrettanto famosa casa del dottor Gachet.

Auvers-sur-Oise è raggiungibile da Parigi in automobile tramite la Route A15 in direzione Beauvais con uscita Méry sur Oise. Due le possibilità a livello ferroviario: la RER arriva con la Linea A3 a Auvers con partenza dalla Gare de Lyon fino alla stazione di Cergy Préfecture e successivo autobus; la SNCF dalla Gare du Nord conduce a Pontoise per poi prendere la coincidenza che porta direttamente nella cittadina francese.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Sulle Tracce Di Monet E Van Gogh: Giverny E Auvers - Sur - Oise Nei Dintorni Di Parigi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Splendido! Mettere insieme turismo ed arte... che meraviglia! 5 stelle a te! :-)

Inserito 12 aprile 2011 ore 07:15
 

Per gli amanti dell'arte e non solo sono due località, forse non molto conosciute, ma veramente imperdibili

Inserito 13 aprile 2011 ore 14:13
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione