Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sydney, Lavorare Nell' Hospitality


20 febbraio 2016 ore 02:51   di The11Foxes  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 293 persone  -  Visualizzazioni: 420

Si parla spesso di Sydney e di quante opportunità essa offra ai giovani che cercano di lavoro nell'hospitality, ma siamo sicuri che sia per tutti? La prima cosa che bisogna sapere per lavorare in Australia, non solo a Sydney, è che bisogna avere un regolare permesso di lavoro, cioè un visto con una scadenza che permetta a chi non è cittadino australiano di lavorare, appunto. Ci sono diversi tipi di visto per lavorare in Australia, i più comuni sono il Working Holiday Visa (WHV) e lo Student Visa (SV), per ulteriori informazioni sui visti vi invito a consultare il sito del governo australiano.

Ora, mettiamo che abbiate il vostro caro visto e che siate atterrati in terra australiana con tante buone intenzioni ma poche idee, che fare? Beh innanzitutto cercheremo lavoro e ci sono diverse risorse che possiamo consultare per facilitardi la ricerca.


Innanzitutto un buon curriculum, chiaro, semplice ed immediato. Non perdete troppo tempo a cercare di mettervi in bella mostra scrivendo righe e righe sul vostro cv, sarà tutto tempo perso, per quello ci sarà la vostra Cover Letter. Il vstro curriculum dovrà essere "ridotto all'osso", dovranno comparire i vostri dati, ovviamente, meglio con una foto, le vostre esperienze lavorative, e qui state attenti a scrivere solo dove avete lavorato, per quanto tempo e quali mansioni avete svolto, e infine le vostre skills, cioè le vostre abilità, come ad esempio: carring 3 plates, somellier, coffee maker (esempi di skills di un cameriere). Se possiblile cercate di fare il tutto in una sola pagina.

Per quanto riguarda la Cover Letter che dire, se ambite a posizione di rilievo e non un lavoro "basta che sia", allora scrivetene una coi fiocchi! Per scrivere una Cover Letter non ci sono troppe regole, semplicemente scrivete ciò che volete che gli altri sappiano di voi, che esperienze avete fatto, anche extra lavorative, e perchè avete deciso di farle, quali sono i vostri obiettivi e come queste vi aiuteranno a ragiungerli, i vostri valori, insomma scrivete di voi cercando di lasciare la miglior impressione possibile, e ricordate che chi la leggerà non vi conosce quindi cercate di essere precisi, esaustivi e coincisi, agli aussies non piace perdere tempo.

Bene, una volta che abbiamo tutto, possiamo iniziare la nostra ricerca. Ci sono molti modi per cercare e trovare lavoro a Sydney, il più veloce è sicuramente internet. Possiamo trovare diverse risorse sul web come Gumtree, per me il migliore se si cerca lavoro nell'hospitality, indeed, careerone e altri ancora. Ora, per quanto riguarda Gumtree, permette di presentare la propria candidatura per le posizioni offerte, inviando il proprio cv, magari con allegata anche la Cover Letter, e ricevere risposte da parte dei datori di lavoro per trovare un accordo su un interview o un possibile trial. Una volta inviata la richiesta aspettiamo che il manager o chi si occupa delle assunzioni ci risponda. Capita spesso che ci richiedano altri dettagli come disponibilità sugli orari, scadenza del visto o dove abitate. Attenzione, molte delle risposte alle domande che vi pongono si potrebbero ricavare dal curriculum, pechè allora ce le chiedono di nuovo? Ve l'ho detto agli australiani non piace perdere tempo e se le risposte che cercano non sono immediate o ve le richiedono, e quindi vorrà dire che il vostro cv non è abbastanza chiaro, o vi scarteranno, perciò state attenti. Quando rispondete ad un inserzione, oltre ad inviare il vostro cv, assicuratevi di scrivere qualche riga su di voi contenente le informazioni basilari che potrebbero servire all'employer (datore di lavoro) come scadenza del visto appunto, indirizzo, email, numero di telefono e, se il locale a la licenza di vendere alcolici, se avete l'RSA (responsable service of alcohol).

RSA, se volete lavorare in locali che servono alcolici dovete averla. Per ottenerla bisogna seguire un corso, piuttosto semplice non preoccupatevi, di un giorno. A fine giornata verrà fatto un test e, passato questo, avrete la vostra RSA. Il costo si aggira intorno ai 110 dollari e se non passate il test potrete rifarlo gratis. Fate attenzione, avere l'RSA è vostra responsabilità, se viene fatto un controllo in un locale con licenza e non ce l'avete andate in contro a multe salatissime (l'australia è molto severa con chi va contro le proprie leggi) che dovrete pagare di tasca vostra.

Un altra via per cercare lavoro, la più classica direi, è quella di distribuire curriculum di persone. Questo non è assolutamente un metodo obsoleto di ricerca, anzi. Molti datori di lavoro pubblicano inserzioni su Gumtree, o altri siti, richiedendo, a chi fosse interessato, di portare il curriculum di persona. Questo perchè la ricerca di personale su internet a prodotto un numero altissimo di candidature in cui è molto difficile trovare la persona giusta, anche per gli stessi motivi di tempo di cui vi parlavo prima. Portare il cv di persona offre diversi vantaggi al datore di lavoro. In primo luogo vi vede e vi sente parlare. Per trovare una buona occupazione a Sydney dovete ovviamente avere una buona conoscenza dell'inglese e spesso è richiesta anche una "bella presenza". Questo non vuol dire che dovete andare a cercar lavoro ne in giacca e cravatta ne come se doveste conquistare qualcuno, semplicemente cercate di essere formali quanto basta, un po' di cura sull'abbigliamento e, ovviamente, andateci da soli. Un ultimo appunto su questa strategia è l'orario. Non presentatevi in un ristorante nelle ore di punta, non verrete nemmeno considerati. Gli orari migliori, se si cerca in un bar o in un ristorante sono al mattino, fino alle 11, e nel pomeriggio, dalle 15 alle 18.

Un ulteriore consiglio che mi sento di darvi è questo. All'inizio potrete incorrere in qualche difficoltà, ricerca del lavoro, di un alloggio, magari non conoscete ancora perfettamente l'inglese, tutte cosi comuni all'inizio non preoccuptevi. La maggior parte di questi problemi si risolveranno con il tempo (ovviamente se siete motivati e decisi) e ampliando la vostra rete di contatti, quindi non demoralizzatevi se non trovate subito ciò che cercate, ma insistete!

Questi sono i principali consigli per chi vuole fare questa magnifica esperienza. Ovviamente si possono (e aggiungerei si devono) utilizzare tutte queste strategie contemporaneamente per aumentare le probabilità di successo. Sydney è una città fantastica, con i suoi parchi, le sue spiagge e i suoi animali unici, una volta trovato il lavoro che cercate e ambientati, non vorrete più andarvene.

Articolo scritto da The11Foxes - Vota questo autore su Facebook:
The11Foxes, autore dell'articolo Sydney, Lavorare Nell' Hospitality
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione