Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Venezia, Lontano Dalla Folla


20 maggio 2011 ore 15:20   di aelle  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 397 persone  -  Visualizzazioni: 714

Venezia, meta turistica mondiale di prima grandezza, è anche una città dove è facile trovare lunghe code d'attesa per le visite ai luoghi più popolari. Dove si potrebbe trovare un buon posto a Venezia, lontano dalla folla?

La risposta è semplice: andare nella direzione opposta a quella dove sta andando la folla. Svoltare un paio di angoli intorno al triangolo Rialto-Accademia-San Marco. Da qui, prendere qualsiasi direzione ed... ecco la pace e la tranquillità.


Un'altra ottima alternativa sarebbe quella di visitare la città durante la bassa stagione, quando i turisti non sono tanti, le strade non molto affollate, dove gustare un caffè in qualche piccolo locale che si affaccia sui famosi canali, guardando il mondo scivolar via...

Le strade meno frequentate

Molti turisti scelgono sempre destinazioni trite e ritrite. Rimangono incollati a Piazza San Marco, Palazzo Ducale, la Basilica di San Marco e, talvolta, si avventurano a Murano per vedere i soffiatori di vetro al lavoro.

Che ne direste di andare a nord-est e visitare una chiesa che si chiama San Francesco della Vigna? L'edificio è situato in Campo San Francesco della Vigna, nel sestiere di Castello, e l'attuale chiesa, cominciata da Jacopo Sansovino nel 1534, è una delle più belle chiese rinascimentali di Venezia, con una splendida collezione di pregevoli sculture di Pietro Lombardo e alcuni dipinti di Paolo Veronese, Giovanni Bellini e tanti altri maestri.

Come a Cannaregio, anche a Castello abitano molti veneziani, e ci sono buoni ristoranti, panifici, negozi e molti altri luoghi di interesse, come ad esempio la chiesa della Pietà o di Santa Maria della Visitazione, costruita fra il 1745 e il 1760 su progetto di Giorgio Massari. Nell'edificio antecedente, andato distrutto a causa del deterioramento dovuto al tempo, durante il XVII secolo prestava la sua opera come maestro di cappella il famoso compositore Antonio Vivaldi, autore di quel capolavoro che sono Le quattro stagioni. Ancora, meritano una visita San Giorgio dei Greci, una chiesa greco-ortodossa, e la Basilica di San Pietro di Castello, situata all'estremità nord-orientale della città, non lontano dai bacini dell'Arsenale.

Castello è anche la sede del Padiglione Centrale (ex Padiglione Italia) dell'Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, che quest'anno inaugura la 54ma edizione il 4 giugno 2011 (1)

A Cannaregio, i luoghi da visitare non sono limitati al ghetto ebraico e al Museo Ebraico. Questo era il quartiere di Tiziano, Marco Polo e Tintoretto, di cui la chiesa della Madonna dell'Orto ospita diversi dipinti.

Il sestiere di San Polo ha il suo centro nella zona di Rialto, famosa per il Ponte di Rialto e il suo tipico mercato di pesce e verdura. Fra le chiese da visitare, la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, con la celebre Madonna di Bellini, e la Chiesa di San Rocco, compresa la Scuola Grande, una confraternita formata da cittadini benestanti veneziani, che nel 1564 fece richiesta a Tintoretto di decorare la Scuola. E così, il maestro ha realizzato fra il 1564 e il 1588 un ciclo di teleri che per la sua unitarietà rappresentano per Venezia quello che per Roma è la Cappella Sistina e per Firenze la Cappella Brancacci.

Queste sono soltanto alcune delle mete "lontano dalla folla". Per concludere, un ultimo segreto: alzarsi presto la mattina e camminare per le strade o tuffarsi in un bar per sorseggiare un cappuccino. A quest'ora, tutto sembra magico. E' tutto quello che conta, vero?

Note

(1) 54ma Esposizione Internazionale d'Arte: http://www.labiennale.org/it/arte/esposizione/

Articolo scritto da aelle - Vota questo autore su Facebook:
aelle, autore dell'articolo Venezia, Lontano Dalla Folla
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione