Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)


3 maggio 2011 ore 00:22   di gigioliviero  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 891 persone  -  Visualizzazioni: 1652

Eccoci di nuovo a proseguire la nostra visita a Ischia, la bellissima isola che chiude, a nord, il golfo di Napoli ed è diventata da qualche decennio uno dei più ricercati luoghi termali d’Europa.

Abbiamo, nei nostri precedenti articoli, parlato della storia dell’isola e visitato le cittadine poste sul versante nord dell’isola, quella che guarda verso la terraferma non molto lontana, mentre oggi voglio portarvi a visitare un luogo molto diverso, Forio.


Forio, infatti, è la cittadina dove, più che altrove, sono conservate le antiche tradizioni e consuetudini dell'isola, e non a caso, questo è il luogo dell'isola che gli stranieri conoscono ed amano di più "al naturale", un luogo dove gli ospiti non vogliono sentir parlare di alberghi di lusso o di piscine (che pure non mancano certo), ma chiedono che sia rispettata l'armonia dei luoghi e che la stessa indole semplice degli abitanti abbia modo di esprimersi in tutta la sua bonomia.

La cittadina fu particolarmente esposta alle scorrerie dei pirati, e per difendersi costruì ben sedici torri di avvistamento, alcune delle quali caratterizzano il suo profilo ancor oggi.
Il tessuto della cittadina è medievale, in cui, nei secoli, si è inserita una componente barocca di chiese e palazzi.

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)

Oggi Forio è sempre uguale a com'era un tempo. Un grande porto, una vita che scorre uguale e tranquilla, alberghi semplici e puliti, locali per giovani e meno giovani.

Un luogo amato da tanti personaggi famosi, come il celebre regista Luchino Visconti, il quale trascorreva le vacanze estive nella sua villa La Colombaia, oggi trasformata in un affascinante museo e scuola del cinema, e dove ogni anno si organizza un premio cinematografico internazionale al suo nome.

Il corso della Forio moderna è espressione della creatività dei suoi abitanti, dal design moderno della sua fontana situata nella piazza centrale, all’accogliente bottega di Serpico, con i suoi prodotti artigianali, fino alla chiesa di Santa Maria di Loreto, eretta alla fine del XVI secolo. A due passi sorge la più grande e meglio conservata torre della cittadina, costruita nel 1480 per vedetta e difesa. Nella parte superiore è allestito un museo, in cui sono opere dello scultore locale Giovanni Maltese.

La zona, infine, offre inoltre rilassanti passeggiate sul lungomare e possiede alcune dell più belle spiagge dell’isola, come Citara e San Francesco.

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)

E proprio a mezza costa sulla grande spiaggia di San Francesco potremo visitare il Santuario di San Francesco di Paola, chiamato anche Santa Maria di Montevergine, che fu edificato in forme barocche nella metà del ‘600. Ampliato nel 1948 è oggi composto di due parti comunicanti. All’interno è interessante, nell’abside, la Pala di Cesare Calise, raffigurante la Madonna di Montevergine, particolarmente venerata in Campania.
Sull’altare poi spicca un Crocifisso, sempre del ‘600 e una Pala sempre del Calise raffigurante la Madonna col Bambino e i Santi Francesco di Paola e Caterina d’Alessandria. In una cappella, infine, si può ammirare un prezioso reliquiario a trono, in argento fuso e legno intagliato.

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)

Ma la chiesa più celebre di Forio (e di tutta Ischia) è quella del Soccorso, un'antica e candida chiesetta risalente al '300, il cui stesso nome fa immaginare le tragedie del mare che ogni marinaio del posto dovette subire nella vita. A lei affidavano il loro destino, e da lei ritornavano, se salvi, per rispettare il voto fatto nella tempesta, e costituito quasi sempre da splendidi modellini di mare che arredano ancora il suo interno.

La chiesa è costruita in uno strano, ibrido aggrovigliarsi di stili architettonici, che pure ne fanno un'immagine unica e affascinante, sicuramente non dimenticabile e che, da lontano, la fa apparire come se galleggiasse sul mare, protesa com'è verso le onde. Quel mare e quelle onde che ipnotizzano lo sguardo la sera, quando la sua sagoma si staglia contro i più bei tramonti dell'isola.

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)

Un’altra caratteristica di Forio sono i suoi giardini. I più celebri sono quelli di Villa Mortella, una costruzione circondata da un parco voluto dal compositore inglese William Walton, che volle creare uno straordinario giardino esotico ricco di centinaia di specie rarissime. Oggi la villa, disegnata agli inizi degli anni ’60 dall’architetto Russel Page, e il suo parco, aperti al pubblico nel 1990, sono destinati a una fondazione, di cui è presidente il principe Carlo d'Inghilterra. Nel 2006 vi è stato realizzato un “Teatro greco”, con le gradinate scavate nella roccia lavica e la cavea immersa nella vegetazione, che è sede di spettacoli musicali d’alto livello.

Altra bella visita naturalistica sarà infine quella ai Giardini Ravino, uno degli angoli naturali più preziosi di Ischia. Estesi su una superficie di 6.000 mq, raccolgono una grande varietà di piante esotiche e mediterranee, con più di 1.500 esemplari e 350 varietà di specie.
Nati da una semplice collezione di cactacee, con il passar del tempo e l’infinita e costante passione del proprietario Peppino d’Ambra, oggi i Giardini hanno raggiunto la grandezza e la varietà di un orto botanico. La collezione include anche 800 esemplari di piante grasse, spesso vere e proprie sculture viventi.

I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)

Non si può lasciare Forio senza passare qualche ora nel centro termale più famoso e importante dell’isola, i Giardini Poseidon, sulla spiaggia di Citara. Si tratta di uno degli esempi pi importanti del termalismo che ha reso celebre Ischia nel mondo, un termalismo basato sulla natura, sulla inestinguibile fonte data dalle acque calde che sgorgano perenni dal sottosuolo, apportando benefici curativi riconosciuti anche a livello internazionale, fra i più efficaci del mondo.

Il complesso del Poseidon comprende ben 22 piscine d'acqua di mare e termale a varie temperature, in cui l'acqua, cosa assolutamente unica, viene continuamente rinnovata, grazie proprio all'eccezionale abbondanza delle sorgenti sotterranee.
Il centro, in cui si potrà tranquillamente trascorrere una giornata completa, offre poi una splendida spiaggia privata e la possibilità di usufruire di qualsiasi tipo di trattamento curativo ed estetico.

Nel prossimo articolo proseguiremo la nostra passeggiata a Ischia visitando gli ultimi due Comuni d’isola, Barano e Serrara Fontana. Come il solito, se volete vedere i numerosi filmati che abbiamo dedicato a Ischia, potrete trovarli su You Tube, nella sezione FILMCARDS: ISCHIA.

Chi ha l’iPhone o l’iPad potrà poi scaricarsi da App Store l’applicazione dedicata alla visita del’isola. Essa offre la visita a tutti i più importanti luoghi, centinaia di foto originali, oltre un’ora di filmati, l’elenco di alberghi e ristoranti, il folclore, le tradizioni e tutte le informazioni turistiche. Il tutto supportato da precisi punti GPS e un comodo navigatore.

Un modo molto completo e comodo per visitare Ischia senza muoversi da casa. Sul sito www.filmcards.it, infine, potrete scoprire tutte le guide già disponibili (Todi, Orvieto, Capri, Ischia, Roma Antica, Assisi, Iran, Uzbekistan, Palermo e un promo gratuito, “ANTEPRIME”).

(gigi.oliviero09@gmail.com - www.filmcards.it)

Articolo scritto da gigioliviero - Vota questo autore su Facebook:
gigioliviero, autore dell'articolo I Viaggi Di Gigi: Ischia (forio)
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione