Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)


25 aprile 2011 ore 20:47   di gigioliviero  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 818 persone  -  Visualizzazioni: 1755

Riprendiamo il nostro viaggio alla scoperta di Orvieto, la stupenda città umbra che possiede, fra l’altro, uno dei Duomi più spettacolari e splendidi del mondo, anche se tutta la città, un tempo (per la sua straordinaria posizione che garantiva un’eccellente difesa naturale), fu prediletta persino da molti papi, e perciò conserva un gran numero di chiese spesso abbellite da importanti opere d’arte.

Abbiamo dedicato un altro articolo al Duomo della città, un fantastico documento che conserva, fra l’altro, nella Cappella di San Brizio, uno degli affreschi più importanti della storia dell’arte, il Giudizio Universale di Luca Signorelli.


CHIESA DI SAN LORENZO D'ARARI
In quest’occasione vogliamo farvi visitare le altre principali chiese della città, partendo dalla chiesa di San Lorenzo in Arari, edificata intorno alla metà del '200 in stile romanico, che presenta una semplice facciata in pietra tufacea, su cui si apre un portale quattrocentesco sovrastato da una lunetta. Figure di santi sono raffigurati sulle colonne.
L'altare maggiore, la cui mensa poggia sopra un'ara etrusca, é sovrastato da un ciborio del XII secolo e da un crocifisso ligneo.

CHIESA DI SAN GIOVANNI
I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)

La chiesa di San Giovanni è un edificio completamente ricostruito sul finire del '600, dopo che un terremoto l'aveva gravemente danneggiato. Secondo la tradizione la chiesa venne edificata nel 916 per volere del papa Giovanni X. Tale notizia trova conferma nei frammenti marmorei murati nella parete interna della facciata e nell'acquasantiera, unici resti dell'edificio romanico.

CHIESA DI SANT'ANDREA

I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)

La chiesa di Sant’Andrea è una delle collegiate più antiche ed interessanti della città. Sorta fin dal VI secolo su un antico substrato villanoviano ed etrusco, presenta una facciata romanica ed è affiancata da una possente torre dodecagonale a bifore. L'interno, risistemato nel XVI secolo, è a tre navate ad ampie arcate, con una crociera gotica.

CHIESA DI SAN GIOVENALE
I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)

La chiesa di San Giovenale probabilmente rappresentava l'antico duomo di Orvieto ed è considerata la chiesa più antica della città. La sua costruzione risale, infatti, al 1004 ed è un rifacimento di un preesistente edificio etrusco dedicato a Giove. L’altare in marmo è un bell’esempio di scultura a forme bizantine L'interno è splendidamente affrescato con immagini per lo più votive, risalenti ai sec. XII-XIV, che ne fanno un suggestivo museo naturale.

CHIESA DI SAN FRANCESCO
I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)

Edificata nel 1240, la chiesa di San Francesco fu nel medioevo teatro di importanti eventi quali il funerale di Enrico d'Inghilterra celebrato da Gregorio X nel 1273, e la canonizzazione di Luigi IX, re di Francia, da parte di Bonifacio VIII, nel 1297. Nonostante i molti rifacimenti interni, di diverse epoche, si sono salvati una piccola porzione di affreschi medievali che originariamente coprivano le pareti, dipinti da Pietro di Puccio, i quali si trovano nella sagrestia.

CHIESA DI SAN DOMENICO
I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)

La chiesa di San Domenico è forse la prima del’ordine dei Domenicani ad essere costruita nel 1233. Quella che si vede oggi non è che la parte absidale della grandiosa costruzione che fu abbattuta nel 1932. All’interno vi è conservato la cattedra di San Tommaso d’Aquino dove teneva le lezioni di teologia nel periodo che presiedette ad Orvieto. Un’altra opera importante è il sepolcro del Cardinale dè Braye di Arnolfo di Cambio insieme alla cappella funeraria di Girolamo Pucci, progettata e costruita da Michele Sanmicheli che anticipa valori manieristici.

CHIESA DEI SANTI APOSTOLI
La costruzione della chiesa dei Santi Apostoli risale probabilmente all'XI secolo ma l'aspetto attuale é determinato dal radicale intervento barocco, nel quale s'inserirono il transetto e la cupola che, essendo l'unica, ha un ruolo importante nel panorama della città.

CHIESA DEL GESU'

Costruita nei secoli XV-XVI accanto al monastero di clausura, la chiesa del Gesù conclude urbanisticamente piazza Clementini, sulla quale prospetta un fianco. L'interno é in stile barocco. Sull'altare maggiore é collocata una Madonna detta del "morto-vivo" per essere stata invocata dal Cardinale Simoncelli in punto di morte e dalla quale ottenne la guarigione.

CHISA DI SAN LUDOVICO

La chiesa di San Ludovico è stata ricostruita alla fine del '700 con la nuova facciata. Al suo interno é conservata una tela, interessante per la rarità del soggetto: "Gli Innocenti che adorano il Bambino", eseguita nel 1410, oltre a un crocifisso ligneo di scuola del Maitani.


CHIESA DI SANT'AGOSTINO

La chiesa di Sant’Agostino, infine, fu costruita come sede dei frati eremitani di Sant'Agostino nel 1263, a ridosso dell'antica chiesa di Santa Lucia e inglobata nel XV secolo in una nuova chiesa sempre intitolata a Sant'Agostino. Nonostante il rinnovato classicismo della costruzione più recente, spicca il suo carattere gotico nel portale trecentesco riccamente decorato.

Abbiamo finito. Come il solito, se volete visitare la città standovene comodamente a casa, potete visionare i filmati che le abbiamo dedicato sul sito “FILMCARDS” di You Tube, oppure (se avete iPhone o iPad) potrete scaricare da App Store l’applicazione dedicata, appunto, alla città (cercate FILMCARDS – ORVIETO), comprendente centinaia di pagine di testi e foto e oltre un’ora di splendidi filmati originali.

(gigi.oliviero09@gmail.com – www.filmcards.it)

Articolo scritto da gigioliviero - Vota questo autore su Facebook:
gigioliviero, autore dell'articolo I Viaggi Di Gigi: Orvieto (le Chiese)
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione