Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Viaggiare In Italia: Attenti Ai Divieti Più Strani


11 agosto 2011 ore 09:41   di KungFuGirl  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 780 persone  -  Visualizzazioni: 1832

Paese che vai, divieto che trovi: nel 2011 sono aumentati i Comuni che hanno introdotto regole per il decoro e la sicurezza di villeggianti e residenti e da Nord a Sud l'Italia è tutta un proliferare di divieti. Quindi, viaggiando per il nostro Bel Paese, state attenti non soltanto ai "normali" divieti di sosta, divieti d'accesso, divieti di sorpasso, ma anche, ad esempio, al divieto di sedersi sulle panchine o a quello di camminare con gli zoccoli.

A Rimini e lungo tutta la costa romagnola sono stati vietati i massaggi in spiaggia, ad esempio, mentre nel Parco Nazionale del Gran Paradiso è vietata la raccolta dei frutti di bosco e ad Eraclea (VE) non si possono raccogliere conchiglie né realizzare castelli di sabbia e neppure passeggiare in spiaggia senza maglietta.


Lungo la spiaggia di Bibione è vietato fumare (è la prima spiaggia no-smoking d’Italia); nel centro storico di Genova è stata proibita la vendita di bevande alcoliche dopo le 22, mentre a Forte dei Marmi non si può tagliare l’erba nelle ore pomeridiane e durante i week end, per non disturbare così residenti e villeggianti durante la siesta. Sempre per non essere di disturbo a chi pisola, vietato passeggiare indossando zoccoli troppo rumorosi lungo le vie di Positano.

A Pavia si possono sbattere i tappeti solo dalle 9 alle 11 di mattina, altrimenti si rischia una sanzione; a Perugia è stato vietato di vendere bevande in bottiglie di vetro dopo le ore 20; a Bologna è “vietato farsi un piercing su parti anatomiche le cui funzionalità potrebbero essere compromesse”, mentre a Voghera è stato proibito bere e mangiare panini all’aperto: se si viene colti da un languorino o si corre a casa per sgranocchiare qualcosa o ci si rifugia in un bar. E, sempre a Voghera, vietato sostare sulle panchine e all’interno dei parchi pubblici dopo le 23. Peggio ancora va a Vicenza, dove un’ordinanza del sindaco proibisce di sedersi sulle panchine se si ha meno di 70 anni.

Viaggiare In Italia: Attenti Ai Divieti Più Strani

Tempi duri per gli innamorati di Eboli: in questa cittadina in provincia di Salerno, infatti, sono tassativamente vietate le effusioni amorose in automobile. Baci inclusi. Chi dovesse infrangere il "divieto di bacio" rischia una sanzione di ben 500 euro! Ma il divieto più buffo è forse quello in cui potreste imbattervi nel Comune di Trento: è vietato danneggiare o rubare cartelli che recano messaggi di divieto.

Viaggiare In Italia: Attenti Ai Divieti Più Strani

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Viaggiare In Italia: Attenti Ai Divieti Più Strani
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione