Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Visitiamo In Calabria Il Parco Nazionale Della Sila


22 aprile 2011 ore 19:30   di valelu  
Categoria Viaggi e Turismo  -  Letto da 620 persone  -  Visualizzazioni: 1427

Nel cuore della Calabria,tra il Mar Tirreno e il Mar Ionio,si erge un'altopiano di straordinaria bellezza,regno di una natura ancora selvaggia:la Sila.Questo luogo ricco di boschi e praterie si estende su una superficie di circa 150.000 ettari,74.000 dei quali fanno parte del Parco Nazionale della Sila.

Il territorio del Parco,ripartito in Sila grande,Sila Greca e Sila piccola,interssa 21 comuni e 3 province,Cosenza,Catanzaro e Crotone,è assai ricco di acque:numerosi sono infatti i corsi d'acqua che nascono al suo interno,o nelle immediate vicinanze,i più importanti dei quali sono i fiumi Cecita,Neto e Tacina.


A partire dagli anni 20 dello scorso secolo è iniziata la creazione di grandi laghi artificiali,sia per produrre energia elettrica che per soddisfare i fabbisogni dell'agricoltura.Tra questi ricordiamo i maggiori,e cioè il lago Cecita,il lago Arvo ed il lago Ampollino,che si trovano a un'altitudine compresa fra i 1.100 e i 1.400 metri.

Visitiamo In Calabria Il Parco Nazionale Della Sila

Nel parco si possono inoltre ammirare alcune tra le cime più alte di tutta la Calabria,come i monti Botte Donato e Curcio.Il bosco occupa circa l'80% della superficie del parco,all'interno del quale la più importante e caratteristica presenza botanica è rappresentata dal pino laricio che cresce in Italia solo in Calabria e Sicilia.

Visitiamo In Calabria Il Parco Nazionale Della Sila

A tal proposito vi consiglio una visita alle pinete ultracentenarie delle riserve naturali di Gallopane e di Cozzo del Principe,a quelle che si affacciano sulle sponde del lago Cecita e alla riserva naturale "I Giganti di Fallistro".A seconda dell'altitudine,nei boschi crescono diverse specie arboree:al pino laricio si associano il faggio e la quercia;nella Sila Piccola invece,diventa più caratteristica l'associazione di faggio e abete bianco,che sostituisce il pino laricio.Al riguardo vi consiglio una visita agli esemplari monumentali di abete bianco nei pressi del villaggio Trivolo,nel comune di Taverna.

Visitiamo In Calabria Il Parco Nazionale Della Sila

Nei pressi di Camigliatello in una riserva naturale di 5 ettari completamente recintata a 1420 metri di quota,si possono ammirare i cosiddetti "Giganti di Fallistro".Sono 56 esemplari centenari di pino laricio,le cui altezze sfiorano in più casi i 43 metri,e il cui diametro del fusto a 130 centimetri da terra è compreso tra i 70 e i 190 centimetri,risalenti ad un periodo compreso tra il 1620 e il 1650.

Il lupo scelto come simbolo del parco stesso è presente con alcune decine di esemplari,è la presenza faunistica più importante di tutto l'altopiano della Sila.In riserve protette vivono il cervo,il capriolo e il daino,mentre volpe,tasso,faina,puzzola,donnola,riccio,ghiro,martora e cinghiale popolano quasi tutto il parco.La Sila Grande e la Sila Piccola sono popolate dal gatto selvatico.

Nel parco vi sono diversi volatili,tra cui il picchio nero,il picchio verde,il picchio rosso maggiore ed una rara specie di picchio rosso mezzano,l'upupa,la ghiandaia e il crociere.Tra i rapaci diurni vi sono la poiana,l'astore,lo sparviero,il falco pellegrino ed il nibbio reale;i rapaci notturni sono invece rappresentati dal gufo reale,dall'allocco e dai barbagianni.I laghi ospitano l'anguilla,la rovella e le trote fario e macrostigma.

Nel parco sono stati allestiti due centri visita,uno in Sila Grande,quello del Cupone,e uno in Sila Piccola,denoominato Antonio Garcea.Qui i visitatori possono raccogliere informazioni sul parco e sulle attività che vengono organizzate al suo interno,attività dedicate alla conoscienza del territorio e alla sua protezione.Si tratta di veri e propri MUSEI VERDI posti in scenari naturali particolarmente suggestivi,con all'interno percorsi naturalistici e didattici,orti botanici,giardini geologigi e della biodiversità.

Articolo scritto da valelu - Vota questo autore su Facebook:
valelu, autore dell'articolo Visitiamo In Calabria Il Parco Nazionale Della Sila
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Viaggi e Turismo
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione